Posted on

Calcio: il Pont Donnaz Hône Arnad non vede l’ora di fare sul serio

Calcio: il Pont Donnaz Hône Arnad non vede l’ora di fare sul serio

Umeroski: "Sono qui per vincere"; Barbero: "Siamo la realtà di riferimento della bassa Valle"

In raduno da giovedì 8 agosto sul campo di Arnad agli ordini del tecnico Roberto Milani, il neonato Pont Donnaz Hône Arnad ha scoperto le proprie carte durante il vernissage di questa sera all’Auditorium di Pont-Saint-Martin. Oltre alla prima squadra, è stato presentato il settore giovanile, con il direttore generale Walter Barbero che ha messo a fuoco i punti chiave della stagione a livello societario: «A causa anche della crisi economica che ha messo in ginocchio l’economia del nostro paese con ripercussioni anche nel panorama dilettantistico – ha detto il DG – il Pont Donnaz e l’Hône Arnad hanno unito le forze e hanno creato una società unica di riferimento per tutta la bassa Valle. Parlando di prima squadra, l’obiettivo è centrare i play off, sfiorati l’anno scorso. Sappiamo che non sarà facile, perché il girone in cui siamo stati messi nasconde delle trappole da non sottovalutare».
Già con le idee molto chiare uno dei nuovi arrivi, il forte attaccante macedone Bajram Umeroski: «Sono venuto qua per vincere, non vedo l’ora di iniziare. L’anno scorso tra campionato e Coppa Italia con la casacca del Ceversama ho messo a segno qualcosa come 29 gol, ma questo dato appartiene già al passato, bisogna essere concentrati solo sul presente e ragionare di partita in partita».
Infine è toccato al confermato tecnico Roberto Milani parlare della stagione che verrà: «Oltre al campionato, dobbiamo guardare con interesse anche alla Coppa Italia, potrebbe essere un ottimo pass per la categoria superiore. Già contro il Bollengo Albiano, mercoledì sera sarà un bel banco di prova, perché loro, da neopromossi, avranno molto entusiasmo e cercheranno di renderci dura la vita». All’auditorium, oltre alla Prima squadra era presente anche il settore giovanile e a tal proposito il direttore tecnico Antonio Zoppo si è detto felice della nuova mansione: «Vogliamo far crescere i nostri giovani, affinché siano il futuro del club, questo è un aspetto di basilare importanza».
Loris Ponsetto

Condividi

LAST NEWS