Pubblicato il

Serata sull’informazione politica in Rai: forfait del deputato Fico; «mi batto per la trasparenza, ad Aosta non ci vengo»

Serata sull’informazione politica in Rai: forfait del deputato Fico; «mi batto per la trasparenza, ad Aosta non ci vengo»

Autogol dei consiglieri pentastellati: vietano telecamere e macchine fotografiche e il presidente della Commissione Vigilanza Rai non parteciperà alla serata.

«Sarò lieto di partecipare a un confronto in futuro, ma a condizione che il tutto avvenga con la massima e necessaria apertura. Mi dispiace molto per gli attivisti della regione dover declinare l’invito».
Con queste parole il presidente della Commissione Vigilanza Rai e deputato del M5S Roberto Fico ha annunciato, sul suo profilo Facebook, il forfait all’incontro sul tema ‘ Chi uccide il TG3 VdA. E chi ha distrutto l’informazione politica Rai in Valle d’Aosta?’, in programma questa sera, venerdì 11 ottobre, all’Hostellerie du Cheval Blanc. Questa mattina, i consiglieri pentastellati avevano annunciato la novità organizzativa, vietando le riprese televisive e le fotografie. Il motivo?
«Vogliamo che il pubblico si senta libero di partecipare al dibattito senza paure di essere filmato o registrato – sostengono i Consiglieri regionali Stefano Ferrero e Roberto Cognetta. E’ una misura che suona come una nota distorta, ma che è significativa del clima di condizionamento che noi come Consiglieri del M5S e la cittadinanza, in generale, stiamo vivendo» – hanno commentato i consiglieri, riferendosi a «un servizio pubblico che si comporta come un grande fratello a vantaggio di un partito politico che ha fini privati».
«Da quando ricopro il ruolo di presidente della Vigilanza Rai – scrive l’onorevole Fico su Facebook – mi spendo affinché la trasparenza diventi il principio ispiratore del lavoro della Commissione in tutte le sue declinazioni. Proprio per l’importanza fondamentale che questo principio riveste per me come per tutto il Movimento 5 Stelle, non posso immaginare che un incontro pubblico organizzato dallo stesso Movimento, come quello previsto oggi ad Aosta, voluto per parlare di libertà di informazione, sia fatto a porte chiuse, con l’assurdo divieto di ingresso per macchine fotografiche e telecamere, comprese quelle del servizio pubblico radiotelevisivo. Ogni weekend giro per l’Italia per raccontare il nostro lavoro in Parlamento, per rispondere alle domande dei cittadini, per accogliere suggerimenti e critiche. Parlo anche delle attività della Vigilanza Rai spiegando il percorso intrapreso e le sfide, tante, che abbiamo all’orizzonte».
Nella foto, il presidente della Commissione Vigilanza Rai Roberto Fico.
(c.t.)

Condividi

ULTIME NEWS