Posted on

Aosta: svegliato mentre dorme sul treno, mena calci e pugni ai poliziotti

Aosta: svegliato mentre dorme sul treno, mena calci e pugni ai poliziotti

Un 23enne di origine peruviana è stato denunciato a piede libero per oltraggio, resistenza a pubblico ufficiale e ubriachezza; nel tentativo di sottrarsi al controllo è addirittura caduto dalla banchina

Un ventitreenne di origine peruviana, G.L., residente a Torino, ieri mattina – sabato 22 febbraio – è stato denunciato dagli agenti della Polizia ferroviaria di Aosta per oltraggio, resistenza a pubblico ufficiale e ubriachezza.
Il giovane, prima della partenza del treno delle 7.20 per Ivrea, era stato trovato dagli agenti mentre stava dormendo sui sedili di una carrozza, e una volta svegliato si era rifiutato di esibire il biglietto al capotreno.
Il peruviano da subito era sembrato in stato di ubriachezza, inveendo contro i poliziotti; fatto scendere dal treno, ha continuato nel suo atteggiamento molesto, menando calci e pugni, talmente esagitato che gli agenti della Polfer sono stati costretti ad ammanettarlo.
Nell’estremo tentativo di sottrarsi al controllo, il ventitreenne è quindi addirittura caduto dalla banchina, trascinando con lui sui binari anche il poliziotto che stava tentando di bloccarlo.
Una volta riportato alla calma, il giovane è stato denunciato a piede libero e verrà segnalato alla Questura di Torino per l’espulsione dal territorio nazionale.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS