Pubblicato il

Cucina, chef a lezione per ‘Un giorno per il sottovuoto’

Cucina, chef a lezione per ‘Un giorno per il sottovuoto’

Una ventina i cuochi iscritti al corso organizzato dalla ditta Baldelli

Arrivano da tutta la Valle, ma anche dal Piemonte, gli chef che si sono iscritti al corso di cucina sottovuoto organizzato dalla ditta Baldelli nella sua sede di Saint-Christophe.
Un corso di aggiornamento per apprendere e affinare l’innovativa tecnica della cucina sottovuoto. I cuochi hanno potuto assistere alla preparazione di un pranzo completo, dagli antipasti al dessert, oltre a imparare l’utilizzo e la preparazione dei macchinari, tutti i passaggi necessari per la cottura, pastorizzazione e rigenerazione degli alimenti.
Ai fornelli gli chef Rosario Cananzi e Julien Chiudinelli che hanno illustrato i vantaggi della tecnica sottovuoto nella ristorazione moderna: razionalizzazione degli sprechi, cottura più veloce, cottura anticipata pietanze, diminuzione contaminazione cibo.
Una piccola grande rivoluzione quella del sottovuoto, specie nella conservazione dei cibi, come spiega anche lo chef Lorenzo Giachino, uno dei corsisti: «Utilizzo tantissimo il sottovuoto soprattutto per la conservazione e per cucinare alcuni tipi di verdure, meno per il resto. É sicuramente un metodo innovativo e abbiamo ancora da scoprire molto, ma i metodi che propongono qui vanno poi adattati alle esigenze di ognuno».
In foto gli chef Rosario Cananzi e Julien Chiudinelli
(e.d.)

Condividi

ULTIME NEWS