Posted on

Contributi regionali, “la giunta non mantiene gli impegni”

Sconcerto unanime è stato espresso dai componenti la Seconda commissione regionale presieduta dall’unionista Leonardo La Torre, chiamati a esprimere un parere sulle modalità di liquidazione dei contributi previsti da una serie di leggi regionali, quali per esempio quelli per i giovani agricoltori, per le strutture ricettive, per le energie alternative. I gruppi consiliari Uvp, Pd, Alpe e M5S attraverso una nota constatano “ancora una volta l’assoluta mancanza di volontà da parte del governo regionale di assolvere pienamente gli impegni assunti nei confronti degli aventi diritto”.
Durante l’esame del bilancio 2014-2016 i gruppi di opposizione avevano formulato una proposta che permetteva di reperire il totale delle risorse necessarie, ossia 38 milioni. “A fronte dell’impegno della giunta di ottemperare in tal senso, si era concordato di allocare i primi 20 milioni per far fronte alle emergenze e di reperire gli ulteriori 18 entro i pini mesi dell’anno – prosegue la nota -. Oggi abbiamo appreso che la giunta disattende a questo impegno: da una parte vengono ridotti in modo discrezionale e iniquo i parametri di assegnazione dei contributi nei vari settori, dall’altra non si provvede a ricercare nel bilancio gli ulteriori 18 milioni, mettendo così una pietra tombale sulle aspettative dei cittadini e delle imprese”.
La Commissione ha quindi deciso, con l’adesione dei componenti della maggioranza, di soprassedere all’espressione del parere sull’atto della giunta.
(re.newsvda)

Condividi

LAST NEWS