Pubblicato il

Cantieri forestali, unanimità sulla risoluzione della maggioranza

Cantieri forestali, unanimità sulla risoluzione della maggioranza

Baccega: «al più tardi entro 15 giorni la variazione di bilancio passerà in giunta»; risorse per altre 220 persone tra over 45 e 55 anni

«Al più tardi entro 15 giorni adotteremo il provvedimento», è la promessa dell’assessore al bilancio Mauro Baccega riguardo la variazione di bilancio che dovrà trovare le risorse necessarie per l’attivazione dei cantieri forestali per 220 persone che si vanno ad aggiungere alle 150 previste dal piano regionale 2014. La proposta della maggioranza presentata con una risoluzione è stata approvata all’unanimità dopo una lunga discussione, seguita con attenzione e sottolineata da commenti e applausi da numerosi operai forestali riuniti nel salone regionale, riguarda però le donne e gli uomini over 45 e 55 anni.
Non passa invece la risoluzione delle minoranze consiliari che chiedeva, entro 30 giorni, una variazione al bilancio per reperire le risorse finanziarie, stimate attorno ai 2,4 milioni di euro, per attivare cantieri per dare lavoro a 300 persone per almeno 78 giornate lavorative ciascuno. Risorse che, come illustrato dal consigliere Elso Gerandin (Uvp) potrebbero essere reperite in parte dall’appalto per la Darwin airlines, ora bloccato, dal quale si potrebbero attingere 2 milioni di euro, e in parte grazie al ribasso d’asta previsto.
La risoluzione formulata dalle forze di governo impegna invece la Giunta regionale «a reperire le risorse necessarie per l’attivazione di un piano straordinario finalizzato a garantire, per l’anno 2014, l’impiego dei lavoratori aventi i requisiti d’età over 45 per le donne e over 55 per gli uomini, inseriti nelle graduatorie del settore idraulico forestale e quello della società di servizi inerente il comparto delle opere minori di pubblica utilità». Non si parla di cifre né di numeri, hanno fatto notare le minoranze, numeri che invece nel dibattito sono stati fatti dall’assessore Renzo Testolin (205 operai forestali e una quindicina di operai per piccoli interventi edili) e ribaditi dal presidente Rollandin: «Con questa risoluzione noi daremo lavoro a 220 persone, non a 300 perché questo non è possibile».
In foto gli operai dei cantieri forestali che hanno seguito la discussione dal salone regionale
(erika david)

Condividi

ULTIME NEWS