Posted on

Calcio: il VdA si regala Campironi e Astoni per la volata finale

Calcio: il VdA si regala Campironi e Astoni per la volata finale

Dopo la separazione da Dinaro, arriva in granata l'ex portiere del Treviso Campironi; Dossena: «Voglio una squadra che trasformi in realtà quello che per altri rimarrà solo un sogno»

Volti nuovi nel Vallée d’Aoste che domani alle 15 al Puchoz riceverà la Pro Dronero nella sestultima giornata del campionato di serie D. La società granata in settimana si è separata dal portiere Alessio Dinaro («decisione interna, nessuna polemica», ha spiegato il direttore sportivo Christian Filippella) e ha ingaggiato Gianmarco Campironi, classe ’89, cresciuto nelle giovanili del Milan, che dopo quelle di Bologna, Savona e Renate, ha vestito la maglia del Treviso. «Sono qui da qualche giorno e ho avuto una buona impressione dell’ambiente – ha spiegato l’estremo difensore in conferenza stampa -. Il VdA è una squadra aggressiva, che può fare bene. Personalmente, dopo il fallimento del Treviso, ho voglia di rilanciarmi e cercherò di dare il mio contributo fino al termine della stagione. Sono pronto a giocare, visto che, nonostante fossi senza squadra, ho avuto la possibilità di allenarmi con Varese e Chiasso». Un rinforzo è arrivato anche in difesa, dove è stato preso Alessio Astoni (in foto assieme a Campironi, Dossena, Christian e Filippo Filippella), esterno basso classe ’94, ex primavera Torino, che a inizio stagione ha messo insieme nove presenze nel Rapallo Bogliasco di Sesia. «Sono appena arrivato, ma mi sembra che qui ci sia la giusta serenità per fare bene – ha dichiarato Astoni -. Sono fermo da un mese a causa di un intervento chirurgico, a breve spero di ritrovare la giusta convinzione».
Alexandro Dossena non ha voluto parlare dei nuovi, ma ha concentrato l’attenzione sulla sfida di domani. «Voglio una squadra che non aspetti, ma che faccia in modo che le cose accadano – ha esordito il tecnico, apparso ancora più carico del solito -. Quello che per altri è un sogno, noi dobbiamo trasformarlo in realtà e domani possiamo compiere un passo importante, anche se non ancora decisivo. La Pro è una squadra che ha qualità in attacco e a centrocampo; di sicuro verranno qui a giocarsela a viso aperto, noi dovremo essere pronti a staccare le zolle del campo e a mangiare l’erba».
Al Vallée d’Aoste mancheranno gli infortunati Raso, Pascale, Rega, Artaria e Bosonin, oltre allo squalificato Losi.
(d.p.)

Condividi

LAST NEWS