Posted on

Crisi in Regione, l’Uv tenterà di formare il governo bis

Domani, mercoledì, il gruppo consiliare del Leone rampante affiderà il mandato esplorativo a uno dei suoi consiglieri per tentare di formare un nuovo esecutivo nella continuità

Domani, mercoledì, il gruppo consiliare del Leone rampante affiderà il mandato esplorativo a uno dei suoi consiglieri per tentare di formare un nuovo esecutivo nella continuità

Mercoledì 30 aprile dalla riunione dei consiglieri regionali unionisti uscirà il nome di colui al quale sarà affidato il mandato esplorativo per tentare di formare un nuovo governo regionale. “Non sarà facile, ma dobbiamo tentare”, ha detto il presidente del Leone rampante, Ennio Pastoret, nel corso del Conseil fédéral in svolgimento a Quart.
Il presidente della Regione, Augusto Rollandin, il quale ha comunicato la disponibilità a rinunciare a qualsiasi carica del nuovo governo, ha ripercorso i motivi della sua decisione e, insieme a Pastoret ha tessuto le lodi di Stella Alpina, definendo l’Edelweiss “partner affidabile, con il quale sono state vinte le elezioni e con il quale lavoriamo bene”.
In ribasso le quotazioni, per l’incarico esplorativo, degli assessori Antonio Fosson e Aurelio Marguerettaz. Si mormora di un volto nuovo della politica. La nomina sarà ufficializzata domani sera dal Comité.
Sull’ipotesi di andare alle urne, Pastoret ha detto di “non temere il voto, ma di rifiutarlo come idea, perché il vuoto amministrativo che si andrebbe a creare da qui a ottobre sarebbe molto pericoloso per la Valle d’Aosta”.
Intanto, domani mattina è in programma la conferenza dei capigruppo in Consiglio, che dovrebbe stabilire la data del consiglio straordinario richiesto dalle opposizioni, consiglio che a questo punto dovrebbe slittare alla settimana prossima.
(d.c.)

Condividi

LAST NEWS