Posted on

Azzeramento vertici Avda Spa: due perizie per decidere il destino di amministratori e sindaci della società di gestione dell’aeroporto

Azzeramento vertici Avda Spa: due perizie per decidere il destino di amministratori e sindaci della società di gestione dell’aeroporto

Il 20 maggio la Corte d'Appello di Torino affiderà due consulenze tecniche d'ufficio, sulle cui risultanze si baserà la decisione in autunno; il 22 ottobre 2013 il Tribunale di Aosta decretò la revoca di tutte le cariche, ma Avda Spa promosse ricorso

L’acquisizione di ulteriori «elementi di valutazione obiettiva circa i dati oggetto di contestazione». E’ quanto hanno richiesto i giudici della Corte d’Appello di Torino in riferimento al ricorso presentato da Avda Spa, la società di gestione dell’aeroporto Corrado Gex di St-Christophe, contro l’azzeramento degli organi societari disposto dal Tribunale di Aosta con decreto del 22 ottobre 2013.
Alla base del decreto di revoca di amministratori e sindaci della società, attualmente non esecutivo proprio per via della presentazione del ricorso in Appello da parte di Avda Spa, ci sarebbero alcune «gravi irregolarità nella gestione, attraverso atti compiuti in favore del socio privato di maggioranza (Air Vallée Spa al 51%, ndr) e a danno del socio pubblico di minoranza (Regione Valle d’Aosta al 49%, ndr)».
A tal proposito, i giudici aostani di primo grado nominarono il commercialista Filiberto Ferrari Loranzi come amministratore giudiziario per la durata di un anno, anche se – in attesa del giudizio di secondo grado in merito al ricorso presentato da Avda Spa – in carica permane tuttora il cda della società di gestione dello scalo aeroportuale valdostano, società al cui vertice, dopo la morte del petroliere genovese Michele Costantino, deceduto il 3 marzo scorso in un incidente stradale a Settimo Rottaro (Torino) mentre stava raggiungendo la Valle d’Aosta per una riunione, figura ora il padre Mario.
La Corte d’Appello di Torino, dunque, si pronuncerà sull’impugnativa presumibilmente in autunno, dopo avere analizzato le risultanze di due consulenze tecniche d’ufficio che verranno formalmente affidate il prossimo 20 maggio a Torino.
Più nel dettaglio, i giudici di secondo grado chiederanno al geometra Silvio Balbo di valutare la «congruità del canone di locazione pattuito» per l’Hôtel Alp di St-Christophe da Avda Spa «con M.D. Medicina diagnostica avanzata Srl», società del gruppo Air Vallée Spa, socio di maggioranza di Avda Spa, e al commercialista Leonardo Marta di accertare «la corrispondenza ai valori di mercato dell’epoca di emissione delle fatture emesse da Avda Spa per prestazioni di servizi nei confronti delle società individuate nell’accordo del marzo del 2005».
(patrick barmasse)

Condividi

LAST NEWS