Posted on

Regione: no dell’opposizione al bilancio consuntivo

Il voto contrario in seconda Commissione ''propedeutico alla presentazione di emendamenti in aula''

Il voto contrario in seconda Commissione ''propedeutico alla presentazione di emendamenti in aula''

Non piacciono alle minoranze consiliari – Alpe, M5S, Pd-Sinistra VdA e Uvp – il bilancio consuntivo 2013 e l’assestamento del bilancio di previsione e danno un voto negativo in seconda Commissione consiliare motivandolo come propedeutico «alla presentazione in aula di emendamenti sostanziali, portatori di una visione alternativa, che i gruppi di opposizione auspicano verranno adeguatamente presi in considerazione, in virtù del tanto declamato spirito di condivisione da cui la maggioranza sembra essere pervasa». Sottolineano le opposizioni la «disponibilità a procedere con rapidità nell’affrontare i disegni di legge che grazie all’impegno della minoranza potranno essere iscritti all’ordine del giorno del consiglio convocato per il 25 giugno prossimo, in via di urgenza».
I due provvedimenti sono passati a maggioranza. Commenta così il presidente Leonardo La Torre: «Oggi, la Commissione ha trovato una convergenza sull’importanza di portare i provvedimenti in aula in tempi brevi per agevolare la funzione amministrativa della Regione grazie ai fondi che verranno sbloccati con la legge di assestamento. Nel contempo, con l’audizione del Presidente del Consiglio permanente degli enti locali, la Commissione ha preso atto della necessità di una rilettura del Patto di stabilità interno al fine di tener conto delle sempre più ingenti difficoltà che si trovano ad affrontare i Comuni valdostani in questo periodo».
(da.ch.)

Condividi

LAST NEWS