Posted on

Lavoro: giornata del sacrificio italiano nel mondo

Lavoro: giornata del sacrificio italiano nel mondo

Il presidente della Valle d'Aosta Augusto Rollandin ricorda la tragedia di Marcinelle, in Belgio, che costò la vita a 262 minatori di cui 136 italiani

«La tragedia di Marcinelle, avvenuta l’8 agosto del 1956, è diventata nel tempo un simbolo importante non solo della storia dell’emigrazione italiana, ma anche del processo di integrazione europea». A sottolinearlo è il presidente della Giunta della Valle d’Aosta Augusto Rollandin in occasione della Giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo, che ricorre oggi, in ricordo delle vittime di Charleroi in Belgio. Prosegue il capo dell’esecutivo: «Quella immane tragedia, infatti, diede all’Europa, che muoveva allora i primi passi, una spinta importante verso l’affermazione dei diritti dei lavoratori, a partire dalla sicurezza, portando alla costruzione di uno Stato sociale inclusivo e avanzato. Abbiamo quindi il dovere di rammentare il sacrificio che gli emigranti italiani hanno compiuto per consentire il progresso in materia di difesa dei diritti dei lavoratori e di sicurezza sul lavoro». Conclude Rollandin: «La vicenda di Marcinelle deve incoraggiare tutti noi a continuare con determinazione sul sentiero dell’Europa unita, patria comune, terra condivisa in cui possano prevalere i valori della solidarietà, della giustizia, dello sviluppo e della tolleranza».
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS
Aosta Capitale italiana della Cultura: incidente diplomatico tra Comune e Ufficio di Presidenza

Aosta Capitale italiana della Cultura: incidente diplomatico tra Comune e Ufficio di Presidenza


In Consiglio comunale è emerso il mancato appoggio dell'organismo regionale alla candidatura e al...

Posted by on