Posted on

Rifiuti: «la discarica di Brissogne si esaurirà tra un anno e la Regione li esporterà»

Rifiuti: «la discarica di Brissogne si esaurirà tra un anno e la Regione li esporterà»

E' l'allarme lanciato dal comitato Si può fare; smentisce l'assessore all'Ambiente Luca Bianchi e indica il 30 giugno 2015 come data di avvio della raccolta dell'umido nelle Comunità montane

«La discarica di Brissogne si esaurirà entro un anno e i rifiuti dovranno essere portati fuori dalla Valle d’Aosta con aggravi per i cittadini che non sono certo legati al referendum popolare di due anni fa». A parlare è Paolo Meneghini, uno dei portavoce del comitato Si può fare per la riduzione dei rifiuti, reduce dal lungo incontro mattutino con l’assessore al Territorio e Ambiente Luca Bianchi. «La Regione sta operando con estrema lentezza. Il Piano rifiuti non sarà operativo che nel giugno del 2015».
Smentisce l’assessore Bianchi che si dovranno ‘esportare’ i rifiuti valdostani e spiega: «Il terzo lotto andrà esaurito in un anno ma è una previsione pessimistica quella che abbiamo comunicato loro». Per quanto riguarda il termine del 30 giugno 2015 chiarisce: «E’ la data entro la quale faremo partire la raccolta dell’umido nelle Comunità montane; con questa operazione i tempi della discarica matematicamente si allungheranno; abbiamo, inoltre, fatto i calcoli sul conferimento attuale ma nell’ultimo anno è diminuita la quantità dell’indifferenziato; abbiamo i margini sufficienti per realizzare l’impianto di smaltimento senza il quale non vogliamo procedere con il quarto lotto».
(foto: Paolo Meneghini)
(danila chenal)

Condividi

LAST NEWS