Posted on

Svéart, per Alpe «il peggior modo di buttare i soldi»

La biennale d'arte di Saint-Vincent salta per la crisi economica, ha spiegato il presidente Rollandin in Consiglio Valle

La biennale d'arte di Saint-Vincent salta per la crisi economica, ha spiegato il presidente Rollandin in Consiglio Valle

La seconda edizione della Svéart, la biennale d’arte di Saint-Vincent che avrebbe dovuto essere in programma tra fine novembre 2014 e gennaio 2015, non si terrà. La conferma arriva dal presidente della Regione, Augusto Rollandin, in risposta a un’interpellanza del gruppo consiliare Alpe sul futuro dell’iniziativa: «Per i tagli imposti dalla crisi, non è ancora stata programmata la seconda edizione del Premio biennale di arte europea di Saint-Vincent» ha detto il presidente rammaricato perché «la prima edizione aveva dato importanti risultati».
«Non prendiamoci in giro, questo premio non avrà seguito – ha commentato il consigliere Alberto Bertin -. Sapevamo fin dall’inizio come sarebbe finita, già due anni fa avevamo osservato che non si possono spendere 500 mila euro basandosi su tre paginette di progetto. Soldi pubblici che hanno generato 1500 visitatori non paganti e nessuna ricaduta significativa. A rendere la vicenda ancora più ridicola sono le dichiarazioni dell’ideatore della manifestazione, secondo il quale essa avrebbe rottamato la Biennale di Venezia. Il settore culturale può essere trainante per la nostra economia – ha concluso Bertin -, ma ci vuole programmazione e una scelta attenta degli eventi. Il contrario di quanto si è fatto in questo caso e di quanto si fa comunemente nella nostra regione».
(re.vdanews.it)

Condividi

LAST NEWS

Mercato Europeo di Aosta: si alza il sipario sulla tre giorni di gusti e oggetti da 30 paesi


Taglio del nastro per l'iniziativa che che andrà in scena fino a domenica 2 ottobre in piazza...

Posted by on