Posted on

Furti in appartamento: arrestati due georgiani intenti a forzare un portone di un condominio

Furti in appartamento: arrestati due georgiani intenti a forzare un portone di un condominio

E' accaduto in via Cesare Battisti, ad Aosta; dopo il processo per direttissima di questa mattina, il giudice ne ha disposto la scarcerazione e dato il nulla osta alla loro espulsione dal territorio nazionale

Due giovani di nazionalità georgiana, Mikheil Chkahaidze, 32 anni, e Beka Murusidze, 28 anni, sono stati arrestati in flagranza di reato per furto in abitazione dalla Squadra volanti della Questura di Aosta con l’ausilio della Squadra mobile.
I due – che nel processo per direttissima di stamane hanno patteggiato un anno e due mesi di reclusione e 200 euro di multa ciascuno (pena sospesa) – sono stati fermati grazie al tempestivo intervento di due pattuglie a seguito di una segnalazione al 113 di una cittadina, che aveva notato i malviventi forzare un portone di ingresso di un condominio in via Cesare Battisti, ad Aosta, zona già teatro nell’ultima settimana di agosto di diversi furti in alloggi e box auto.
I due, una volta forzato il portone, si erano introdotti all’interno del condominio per svaligiare i relativi appartamenti.
La loro azione, però, è stata interrotta grazie all’arrivo delle Volanti, con i due georgiani che – lasciati sul posto gli arnesi utilizzati per la forzatura del portone e altro materiale da scasso – hanno provato a fare perdere le proprie tracce scappando a piedi.
Accompagnati in Questura, a entrambi è stata rilevata la falsità dei documenti identificativi e – di conseguenza – accertate le effettive generalità: sia Chkahaidze che Murusidze sono risultati irregolari sul territorio nazionale in quanto destinatari di precedenti decreti di espulsione emessi dalla Prefettura di Roma.
Per questo motivo il giudice del Tribunale di Aosta, Davide Paladino, dopo averne disposto la scarcerazione, ha dato il nulla osta alla loro espulsione dal territorio nazionale; a tal proposito l’Ufficio immigrazione della Questura ha avviato le pratiche per l’espulsione dei due stranieri, che verranno accompagnati al centro di identificazione ed espulsione di riferimento in attesa del loro rimpatrio nel Paese di provenienza.
Nella foto l’arrivo dei due georgiani questa mattina in Tribunale ad Aosta per il processo per direttissima (pm Pasquale Longarini).
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS