Posted on

Bufera sull’assessore Paron dopo il ‘mi piace’ a un post che celebra la Marcia su Roma

Bufera sull’assessore Paron dopo il ‘mi piace’ a un post che celebra la Marcia su Roma

L'Anpi VdA condanna il gesto dell'assessore; Paron: «nessuna valenza politica, un gesto di amicizia a un amico fraterno»

«Semplicemente si è trattato un attestato di amicizia nei confronti di un amico che crede in determinati ideali che vanno rispettati. Il mio ‘mi piace’ non ha alcuna valenza politica; spero che non si voglia mettere in discussione anche il valore personale di un rapporto di amicizia, che sia Facebook oppure no. La mia famiglia ha partecipato alla Resistenza; un mio zio, morto a 23 anni, riposa al Monumento ai Caduti, al cimitero di Aosta. So molto bene cosa successe in quel periodo storico e la sofferenza che il regime causò».
L’assessore all’Istruzione e Cultura Andrea Edoardo Paron risponde così dopo la presa di posizione dell’Anpi Valle d’Aosta e una sfilza di commenti per il ‘mi piace’ cliccato sul profilo Facebook di un amico che scrive ‘Buon 28 ottobre a tutti, soprattutto a chi ricorda un passato glorioso’.
Il riferimento è alla Marcia su Roma del 28 ottobre 1922, considerata prologo della ‘rivoluzione fascista’.
Scrive sulla pagina Facebook la sezione Valle d’Aosta dell’Anpi, associazione nazionale Partigiani d’Italia: «non pensavamo di dover mai leggere cose del genere da parte di un assessore alla Cultura del capoluogo della nostra regione, Medaglia d’oro alla Resistenza».
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS