Posted on

Pirogassificatore: la Regione si costituirà in giudizio contro il ricorso dell’Ati

Pirogassificatore: la Regione si costituirà in giudizio contro il ricorso dell’Ati

Il raggruppamento temporaneo d'imprese chiede alla Regione 21 milioni di euro per l'annullamento della concessione dell'appalto

Il governo regionale si costituirà in giudizio nella controversia avanti il Tar Valle d’Aosta contro il ricorso del raggruppamento temporaneo d’impresa Ati che si era aggiudicato l’appalto per la costruzione del pirogassificatore.Lo ha annunciato in Consiglio Valle l’assessore all’Ambiente Luca Bianchi.
L’Ati composta da Noy Ambiente spa, Rea Dalmine spa, Valeco spa, Gea srl e Ivies spa chiede alla Regione un risarcimento di 21 milioni di euro, pari al 10% del valore dell’appalto venuto meno, più 960.000 euro per le spese di partecipazione alla procedura. Con lo stesso ricorso è stata chiesta la revoca della delibera regionale dello scorso settembre che conferma l’annullamento della concessione dell’appalto.
(d.c.)

Condividi

LAST NEWS