Posted on

Ferrovia: Trenitalia ammette i gravi ritardi sulla tratta Aosta-Torino

Ferrovia: Trenitalia ammette i gravi ritardi sulla tratta Aosta-Torino

L'assessorato e i pendolari hanno chiesto garanzie per il superamento della rottura di carico a Ivrea e per il mantenimento delle corse al mattino

I rappresentanti di Trenitalia e di Rfi hanno ammesso il peggioramento del servizio sulla linea Aosta-Torino riguardo alla puntualità, spiegando che le ragioni sono legate alla carenza di materiale rotabile, con particolare riguardo ai treni Minuetto. «Il problema – hanno spiegato – si protrarrà fino ai primi mesi del 2015 sia in Piemonte sia in Valle d’Aosta». E’ quanto emerso durante un incontro – convocato per una valutazione complessiva del servizio ferroviario valdostano – tra l’assessore regionale ai trasporti, Aurelio Marguerettaz, i responsabili territoriali di Trenitalia e Rfi, i rappresentanti delle associazioni dei pendolari, le organizzazioni sindacali e le associazioni dei consumatori. In particolare sono stati segnalati i ripetuti ritardi e disagi per l’utenza, soprattutto nei mesi di ottobre e novembre di quest’anno.
Dopo aver ribadito la propria insoddisfazione per il servizio reso, l’assessore e i vari partecipanti all’incontro hanno evidenziato tre priorità: «salvaguardare i treni nelle fasce orarie del mattino e della sera assicurando la presenza del materiale rotabile in stazione senza dover aspettare il suo arrivo da altre destinazioni; che la rottura di carico a Ivrea, ove si effettua il cambio del treno, avvenga sullo stesso marciapiede; che, qualora si verifichi un ritardo prima della rottura di carico, sia assicurata la coincidenza del treno corrispondente». In conclusione Marguerettaz ha annunciato di aver inviato una nuova comunicazione al Ministro Lupi per sollecitare la procedura di trasferimento delle competenze alla Regione, affinché quest’ultima possa sottoscrivere direttamente il contratto di servizio con Trenitalia.
(re.vdanews.it)

Condividi

LAST NEWS