Posted on

Sanità: cinque giornate di animazione per prevenire le dipendenze

Sanità: cinque giornate di animazione per prevenire le dipendenze

L'evento è in calendario dal 2 al 6 dicembre alla Cittadella dei giovani di Aosta; in programma, tutti i giorni dalle 16.30, musica, danza, spettacoli teatrali, film, conferenze e dibattiti

Cinque giornate di animazione tra musica, teatro, danza, cinema e tanto altro, dal 2 al 6 dicembre alla Cittadella dei giovani di Aosta: è il programma messo a punto dalle équipe di lavoro del Ser.D. – 1119 utenti in carico – per prevenire le dipendenze e portato in scena da utenti ed ex frequentatori del centro aostano di via Guido Rey. Al Ser.D. sono in cura 350 tossicodipendenti, 321 alcoldipendenti, 63 giocatori patologici, 70 tabagisti e 29 da dipendenze comportamentali. Nel 2013 il servizio ha accolto 468 nuovi utenti.
A presentare l’iniziativa ‘L’alternativa c’è – Saper Evadere Rinunciando alle Dipendenze’ il responsabile del servizio dipendenze Lindo Ferrari. ”Nella nostra regione, come altrove, le dipendenze mutano – ha puntualizzato Ferrari – e noi dobbiamo adeguarci, attingendo alle risorse locali, coinvolgendo la popolazione per sensibilizzarla sulle attività del servizio dipendenze perché siamo convinti esistano modalità alternative ai comportamenti a rischio».
L’evento debutta martedì 2 dicembre alle 16.30, per una giornata focalizzata sull’alcolismo, con lo spettacolo teatrale ‘Equilibrio verticale a testa in giù’, con il dibattito in diretta streaming su Aosta Cronaca ‘Dipendenze: l’alternativa c’è’ (ore 18) e con la proiezione del film in anteprima valdostana ‘Smashed’ di James Ponsoldt (ore 21); mercoledì 3 dicembre si parlerà di gioco d’azzardo: si inizia con un torneo di calciobalilla (ore 16.30), si prosegue con la conferenza ‘Internet e gioco, nuove dipendenze e rischi nella rete’ (ore 18) per concludere con una serata dj con Bob Sinisi (ore 21); giovedì 4, dedicato alle tossicodipendenze, sarà proiettato il film ‘Half Nelson di Ryan Fleck (ore 16.30) al quale seguirà un dibattito e andrà in scena (ore 21), lo spettacolo di danza Indipen-Danza; sotto i riflettori venerdì 5 il tabagismo, trattato attraverso un torneo di calciobalilla (ore 16.30), una sessione pratica di yoga della risata e di meditazione (ore 18) e una serata di musica e teatro (ore 21); sabato 6 si apre (ore 16.30) con un laboratorio socio-musicale e parlerà di dipendenze giovanili lo psichiatra Gustavo Pietropolli Charmet (ore 18), a suonare (ore 21) artisti e gruppi valdostani). Per le cinque giornate sono previsti l’aperitivo analcolico in musica alle 19 e punti informativi fissi. Oltre ai cittadini sono invitate a partecipare le scuole. L’evento è finanziato con fondi statali per 7 mila euro.
(foto: Lindo Ferrari, direttore Ser.D., Lorenzo Ardissone, direttore generale dell’Usl, e l’assessore regionale alla sanità Antonio Fosson)
(danila chenal)

Condividi

LAST NEWS