Posted on

Furti in abitazioni: rimangono in carcere i due albanesi arrestati mercoledì

Furti in abitazioni: rimangono in carcere i due albanesi arrestati mercoledì

Questa mattina davanti al gip l'udienza di convalida del fermo nei confronti di Markus Alket e Florentin Lleshi, finiti in manette dopo un rocambolesco inseguimento sulla strada statale 26

Rimangono reclusi presso la casa circondariale di Brissogne, Markus Alket, 30 anni, e Florentin Lleshi, 21, i due giovani di origine albanese arrestati nel tardo pomeriggio di mercoledì in regione Consolata, ad Aosta, al termine di un rocambolesco inseguimento che ha visto impegnati gli agenti della Squadra volanti della Questura di Aosta.
I due, questa mattina davanti al gip del Tribunale di Aosta, Maurizio D’Abrusco, assistiti dagli avvocati Davide Meloni e Nicoletta Spelgatti di Aosta, sono stati sottoposti all’udienza di convalida dell’arresto, operato in flagranza di reato dopo che mercoledì pomeriggio avevano appena ‘visitato’ un alloggio di Sarre, con la segnalazione ai poliziotti che venne lanciata direttamente dalla signora appena derubata in casa.
L’automobile con i due ladri in fuga aveva ignorato l’alt intimato loro da una pattuglia e di lì era iniziato un inseguimento sulla strada statale 26 durato alcuni minuti: una volta fermata, all’interno dell’abitacolo della vettura, una Renault Clio di colore grigio, era stata rinvenuta diversa refurtiva costituita da banconote per alcune migliaia di euro, monili d’oro e un tablet.
Nelle foto Florentin Lleshi e Markus Alket questa mattina davanti all’arrivo in Tribunale ad Aosta.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS