Posted on

Dipendente regionale scomparso: nessuna traccia di Antimo Tognan in direzione del Piccolo San Bernardo

Dipendente regionale scomparso: nessuna traccia di Antimo Tognan in direzione del Piccolo San Bernardo

Domani le ricerche si concentreranno «più in basso», annuncia il commissario capo Nicola Donadio; sul giaccone trovato all'interno della sua auto e su uno scontrino in corso accertamenti tecnici della Scientifica

Niente da fare. Dell’assistente alle manifestazioni Antimo Tognan, l’aostano di 58 anni scomparso da casa la mattina del 31 dicembre scorso, nemmeno oggi – a otto giorni dalla scomparsa – è emersa la benché minima traccia.
«Ci siamo concentrati nelle ricerche in direzione del Piccolo San Bernardo, domani (venerdì, ndr) è probabile che ci si concentrerà più in basso», spiega a fine giornata il commissario capo della Squadra mobile della Questura di Aosta, Nicola Donadio.
L’autovettura dell’uomo, una Chevrolet Matiz di colore bianco, era stata ritrovata parcheggiata ieri – mercoledì – in località Pont Serrand di La Thuile, con all’interno 400 euro (il dipendente regionale due giorni prima della scomparsa aveva ritirato 600 euro a un bancomat) e il giaccone che Tognan indassava verosimilmente al momento dell’allontanamento da casa, dettaglio che ha incrementato la preoccupazione per la sua sorte nei soccorritori, a maggior ragione considerando le temperature rigide di questi ultimi giorni.
Sull’indumento – e su uno scontrino fiscale di un negozio di generi alimentari – la Scientifica sta effettuando accertamenti tecnici, ma al momento la sensazione è che gli inquirenti navighino a vista.
In un simile contesto, le ricerche riprenderanno domani – venerdì – coordinate dai Vigili del Fuoco e a cura di Forestale, Guardia di Finanza, Soccorso alpino, Polizia, Carabinieri e personale volontario.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS