Posted on

Dipendente regionale scomparso, Antimo Tognan e’ morto per annegamento

Dipendente regionale scomparso, Antimo Tognan e’ morto per annegamento

Secondo i primi riscontri emersi dall'esame autoptico svolto questa mattina dal medico legale Mirella Gherardi; il pm Luca Ceccanti ha rilasciato il nulla osta per lo svolgimento dei funerali, in programma domani - sabato - a Santo Stefano di Aosta

“Asfissia acuta da annegamento”. Dai primi esiti dell’esame autoptico svolto questa mattina dal medico legale Mirella Gherardi, e’ questa la causa del decesso di Antimo Tognan, l’assistente alle manifestazioni 58enne di Aosta trovato morto martedi mattina nel tratto di Dora Baltea che scorre a Champex di Pre-St-Didier.
L’uomo, di cui non si avevano piu’ notizie dalla mattinata del 31 dicembre scorso, quando si allontano’ dalla casa di piazza Roncas di Aosta – dove viveva con l’anziana madre – disse che sarebbe andato al lavoro.
L’auto dell’uomo, una Chevrolet Matiz di colore bianco, venne ritrovata parcheggiata in frazione Pont Serrand di La Thuile nel pomeriggio del 7 gennaio dagli uomini della Squadra mobile e della Scientifica della Questura di Aosta.
Sul corpo di Tognan, cosi come gia’ emerso nel corso dell’esame medico legale esterno della salma, non sono stati rilevati ne’ segni di violenza ne’ traumi di rilievo da impatto e da trascinamento.
Il sostituto procuratore Luca Ceccanti – all’esito dell’autopsia – ha rilasciato il nulla osta per lo svolgimento dei funerali, in programma domani – sabato – alla chiesa di Santo Stefano di Aosta alle 10.30.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS