Posted on

Truffa RC auto: attivavano polizze con documenti falsi per pagare di meno, denunciati quattro campani

Truffa RC auto: attivavano polizze con documenti falsi per pagare di meno, denunciati quattro campani

Il raggiro ha coinvolto quattro agenzie valdostane, che avrebbero subìto danni economici per 6.000 euro

Sono complessivamente quattro, due donne di 56 e 49 anni e due uomini di 56 e 23 anni, tutti residenti in Campania, i soggetti denunciati per truffa dagli agenti di Polizia Giudiziaria della Polizia stradale di Aosta.
Più nel dettaglio, le indagini hanno consentito di appurare numerosi illeciti – compiuti a danno di alcune compagnie assicurative – correlati alla stipula di contratti RC auto, con l’utilizzo di documenti falsi che sarebbe stato l’artificio utile ad attivare polizze in favore di soggetti fittiziamente residenti in Valle d’Aosta, in realtà residenti in altre regioni.
La truffa era gestita e organizzata dai due uomini, mentre le donne erano «semplici utilizzatrici dell’escamotage per risparmiare sui premi assicurativi, particolarmente elevati nelle province di residenza», si legge nel comunicato stampa diramato dalla Questura di Aosta.
Quattro le agenzie valdostane di assicurazione coinvolte nel raggiro, che avrebbero subìto danni economici per circa 6.000 euro.
Le indagini, in ogni caso, sono ancora in corso al fine di identificare i responsabili per ogni querela presentata.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS