Posted on

Antey-St-André: la giunta regionale ha approvato il nuovo piano regolatore

Antey-St-André: la giunta regionale ha approvato il nuovo piano regolatore

Il governo della Valle d'Aosta ha determinato in 490 euro l'assegno mensile di sussistenza, considerato minimo vitale

La conservazione e fruizione degli elementi naturali, la tutela e il recupero del patrimonio storico, artistico, culturale, architettonico-ambientale, la limitazione degli insediamenti residenziali e artigianali , il miglioramento delle attività agro-silvo-pastorali, l’incremento delle attività commerciali, ricettive alberghiere ed extra alberghiere e la diffusione sul territorio del “turismo rurale” sono i punti premianti della nuova variante generale al Piano regolatore di Antey-Saint-André approvato, nella mattinata di venerdì 13 marzo, dalla giunta regionale della Valle d’Aosta.
L’esecutivo ha deliberato un contributo di 130 mila euro all’Association amis des batailles de reines; ha stanziato 300 mila euro per i lavori di risanamento e di messa in sicurezza del ponte sulla Dora della strada regionale numero 6, nel comune di Champdepraz; per la manutenzione delle strade regionali sono stati impegnati 549 mila euro; è stato esaminato il programma operativo annuale, per l’anno 2015, per l’attuazione del Piano triennale 2014/2016 per l’edilizia residenziale. Il programma prevede un impegno di 5 milioni 300 mila euro. Il governo regionale ha determinato in 490 euro la soglia economica mensile di sussistenza, considerata minimo vitale. E’ stato concesso un contributo forfetario all’Associazione valdostana maestri di sci per l’attività 2015. L’importo deliberato è pari a 275 mila euro.
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS