Posted on

Beni culturali: fermi per mancanza di fondi i lavori al castello di Saint-Pierre

Per la prosecuzione del recupero del maniero servono tre milioni di euro

Per la prosecuzione del recupero del maniero servono tre milioni di euro

Restano da reperire i tre milioni di euro necessari per il secondo lotto di lavori al castello di Saint-Pierre e l’allestimento, al suo interno, del Museo di scienze naturali. Lo ha puntualizzato il presidente della Regione Augusto Rollandin rispondendo in aula consiliare a un’interrogazione della consigliera di Alpe Patrizia Morelli che lo interrogava sull’avanzamento dell’opera. «E’ un periodo di transizione nella programmazione europea e nuovi bandi non sono ancora stati emessi per l’accesso a nuovi fondi. La Regione sta valutando le possibilità offerta dai programmo di cooperazione territoriale. I lavori del primo lotto sono conclusi con tanto di collaudi».
Nella replica Morelli ha sottolineato: «da anni i castelli di Saint-Pierre e Aymavilles sono sottratti dalla possibilità di fruizione da parte di cittadini e turisti. Il museo scienze naturali richiamava 50 mila visitatori all’anno nonostante fosse aperto solo nella stagione estiva. Un anno è trascorso dall’ultima interrogazione e ahimé nulla è cambiato. Il rischio è che nel frattempo i lavori portati a termine si degradino. Sollecitiamo soluzioni più performanti».
(danila chenal)

Condividi

LAST NEWS