Posted on

Tenta il suicidio davanti al figlio, salvata dai Carabinieri

Salvata dai carabinieri, a un passo dall’insano gesto di gettarsi dal ponte di Introd. E’ successo nei giorni scorsi a una donna residente in media Valle, che soffre di una forte depressione.
La donna aveva pensato di accompagnare i figli a scuola e poi farla finita; aveva infatti accompagnato il più piccolo, di 5 anni, alla scuola dell’infanzia, mentre il figlio tredicenne si era rifiutato di scendere dall’auto, vedendo la madre in lacrime dare l’addìo al fratello, probabilmente intuendo le intenzioni della genitrice. La donna non ha desistito e si è diretta a Introd, vietando al figlio di allertare i carabinieri; di nascosto, il ragazzino, ha mandato messaggi alla zia, la sorella della madre, avvisando di essere ‘arrivati a un ponte molto alto’. La donna ha allertato il 112; tre pattuglie sono partite alla volta dei ponti di Avise, Pont d’Ael e Introd; la pattuglia di Saint-Pierre, a Introd, ha trovato la donna disperata, con il figlio aggrappato al suo braccio che tentava di farla desistere. La donna è stata accompagnata in ospedale, mentre il ragazzino è stato portato alla stazione dei carabinieri, dove i militari lo hanno sostenuto e rincuorato, in attesa dell’arrivo del padre.
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS