Posted on

Schianto mortale: Ivan Soni in sella a 160 Km orari

Schianto mortale: Ivan Soni in sella a 160 Km orari

E' quanto emerge dalla relazione della polizia stradale trasmessa al pm Pasquale Longarini; nel pomeriggio a Chesallet i funerali del piccolo Pietro De Fazio e domani ad Aosta quelli del centauro Ivan Soni, morti nell'incidente di domenica 17 notte

Ivan Soni, 23 anni, in sella alla sua Aprilia andava a oltre 160 chilometri al momento dello schianto con la Citroën Picasso. Nell’incidente di domenica 17 notte sulla Statale 26 all’altezza di Sarre hanno perso la vita il piccolo Pietro De Fazio, di 20 mesi, i cui funerali si celebreranno alle 14.30 di oggi nella chiesa di Chesallet di Sarre, e lo stesso centauro, le cui esequie saranno celebrate mercoledì 20 maggio alle 10 nella chiesa parrocchiale di Maria Immacolata a Aosta.
Il dato emerge dalla relazione della polizia stradale trasmessa al pm Pasquale Longarini, che sull’incidente avvenuto alle 3 di domenica a Sarre ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. Al momento non risultano esserci indagati. Per chiarire con esattezza la dinamica dell’accaduto e individuare eventuali responsabilità il magistrato ieri ha affidato una consulenza all’ingegner Giuseppe Di Bisceglie, che avrà 60 giorni per concludere la perizia. Da una prima ricostruzione la monovolume, guidata dal padre del bimbo, Marco De Fazio, che aveva accanto a sé la moglie, Violeta Flueraru, si è immessa nella carreggiata da una strada privata, poco istanti prima che la moto, sopraggiungendo da Aosta, si incastrasse nella parte posteriore dell’abitacolo dell’auto, travolgendo e uccidendo il bimbo. I genitori sono rimasti praticamente illesi. La famiglia era diretta in Calabria per una vacanza.
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS