Posted on

Bard, la minoranza accusa: «violato il diritto al voto, dimettetevi»

Bard, la minoranza accusa: «violato il diritto al voto, dimettetevi»

Scintille al primo consiglio riunitosi martedì sera; il sindaco Deborah Jacquemet ha ufficializzato la giunta

Tensione durante il primo Consiglio comunale della nuova legislatura di Bard, riunitosi martedì 19 maggio.
Dalla minoranza, che compatta ha espresso voto contrario a tutti i punti in esame, arrivano accuse pesanti verso i neo eletti. La consigliera di minoranza Silvana Martino ha segnalato che, durante le operazioni di voto di domenica 10 maggio, si sono verificate serie irregolarità. Si tratterebbe della violazione del diritto di voto, in quanto alcune persone avrebbero perpetrato coercizioni nei confronti dei famigliari della consigliera, indicando loro chi votare; nella sua dichiarazione, la signora Martino ha invitato il gruppo di maggioranza a dimettersi. La minoranza ha inoltre definito «sterile» le linee di governo presentate dai vincitori delle elezioni.
Nominata la giunta comunale composta dal sindaco Deborah Jacquemet – che ricoprirà anche le funzioni di assessore al turismo -, dalla vice sindaco Teresa Alessi (con delega di assessore alla cultura), da Giorgio Nicco (assessore ai lavori pubblici e viabilità) e Lara Bottan (assessore alle politiche sociali e bilancio).
Ulteriori dettagli sul numero di Gazzetta Matin in edicola lunedì 25 maggio
(da.ni.)

Condividi

LAST NEWS