Posted on

Calcio giovanile: il Fenusma sbarca nella Toro Academy

Calcio giovanile: il Fenusma sbarca nella Toro Academy

La società castellana è perfezionare l'affiliazione al nuovo progetto della società granata che sarà diretto da Teodoro Coppola

E’ il Fenusma la prima società italiana ad aver aderito alla Toro Academy. Il progetto lanciato dalla società del presidente Urbano Cairo ha preso forma oggi pomeriggio all’Hostellerie du Cheval Blanc di Aosta dove è stata presentata la prima delle venti affiliazioni sul territorio nazionale. «E’ stato un percorso lungo quasi un anno e in alcuni momenti anche accidentato – ha spiegato Andrea Florio, responsabile del vivaio del Fenusma -, ma l’importante è essere arrivati a questo punto. L’obiettivo che vogliamo raggiungere è quello di far crescere i nostri bambini grazie alla maggior qualità degli istruttori che sarà garantita dalla Toro Academy». Gli ha fatto eco Nando Statti, uno degli allenatori valdostani di maggior esperienza, che da alcuni anni collabora con il club castellano: «Tutta la società, dal presidente Fabio Cerise in giù, ha creduto nel progetto che ci è stato presentato e abbiamo deciso di aderire. Spero che questa affiliazione ci dia la possibilità di dare il massimo ai ragazzi e farne approdare il maggior numero possibile al Torino». Proprio a questo proposito, alla conferenza stampa erano presenti cinque dei sette valdostani attualmente tesserati per il Torino: Nicholas Rosset, Riccardo Florio, Samuele Bellesolo, Davide Pesa e Federico Belley (all’appello mancavano Andrea Pinelli e Gilles Duguet).
La Toro Academy è un progetto che prevede anche un certo investimento da parte del club, ma che potrebbe dare i suoi frutti già a partire dalle prossime stagioni: l’affiliazione riguarderà l’organizzazione di provini, la condivisione di metodologie di lavoro, l’eventuale partecipazione ai camp estivi organizzati dal Torino a condizioni vantaggiose per gli iscritti delle scuole calcio affiliate e, soprattutto, la possibilità per il club granata di tenere sotto osservazione un numero sempre maggiore di giovani talenti. «Bisogna partire dai piccoli – ha spiegato Silvano Benedetti, ex grande difensore granata e attuale responsabile dell’attività di base del Toro -. E’ dalla scuola calcio che si innaffiano i bambini per poi avere i campioni, prima nella vita che nel calcio. Il Torino vuole investire sul patrimonio umano a sua disposizione, insegnando sia i fondamenti di questo sport che i valori importanti per la vita». Responsabile della Toro Academy è Teodoro Coppola: «Abbiamo scelto il Fenusma perché è una società sana, che più delle parole predilige i fatti, proprio come il suo presidente. E’ stato un travaglio piuttosto lungo, ma come accade anche nella vita, il parto poi dà una grande soddisfazione. La nostra Academy si propone di creare talento, sia nel calcio che nella vita».
(davide pellegrino)

Condividi

LAST NEWS