Posted on

I cani San Bernardo tornano all’ospizio del valico tra Valle d’Aosta e Svizzera

I cani San Bernardo tornano all’ospizio del valico tra Valle d’Aosta e Svizzera

Dal primo luglio sarà possibile passeggiare con i famosi cani da salvataggio in montagna

I cani San Bernardo trascorreranno l’estate, come vuole la tradizione, all’Ospizio del colle omonimo che divide la Valle d’Aosta dalla Svizzera. I visitatori potranno ammirarli nel canile dell’ospizio o fare escursioni di un’ora e mezza in loro compagnia. Ad occuparsi dei famosi ‘quattro zampe’ Aurélie Schillaci della Fondation Barry: «ritengo che la regione sia assolutamente unica: ha dato i natali ai San Bernardo e origine a tantissime leggende sul loro conto» commenta Schillaci.
Il canile è aperto tutti i giorni – dalle 10 alle 18 – fino all’inizio del mese di ottobre. Il biglietto di ingresso dà diritto alla visita del museo dell’ospizio per saperne di più sulla storia del leggendario cane da salvataggio in montagna, della struttura che li accoglie e sul colle. Le passeggiate con i San Bernardo sono in calendario dal primo luglio al 31 agosto, tutti i giorni dalle ore 10 alle 14.
(d.c.)

Condividi

LAST NEWS
Aosta Capitale italiana della Cultura: incidente diplomatico tra Comune e Ufficio di Presidenza

Aosta Capitale italiana della Cultura: incidente diplomatico tra Comune e Ufficio di Presidenza


In Consiglio comunale è emerso il mancato appoggio dell'organismo regionale alla candidatura e al...

Posted by on