Posted on

Migranti: a Verrès in cucina per preparare piatti africani da vendere in fiera

Migranti: a Verrès in cucina per preparare piatti africani da vendere in fiera

Partito il progetto Africans street food per l'inserimento dei richiedenti asili nel mondo del lavoro; intanto sono stati trasferiti ad Aosta 16 degli ospiti della Leone Rosso

Hanno lasciato le strutture di accoglienza di Verrès, nel pomeriggio di mercoledì 15 giugno, 16 dei 50 migranti arrivati in Valle d’Aosta martedì 9 giugno: 8 sono ora ospitati dalla Caritas e 8 dalla cooperativa La Sorgente. Intanto a Verrès, dove sono rimasti 49 profughi, è partito ‘Africans street food’, un nuovo progetto rivolto ai richiedenti asilo politico della Cooperativa sociale Leone Rosso.
ll progetto si pone l’obiettivo di rendere economicamente autonomi i migranti arrivati nel nostro paese in cerca di lavoro facilitando l’inserimento nel mondo del lavoro della regione evitando che una volta esaurito il sostentamento economico derivante dallo status di rifugiati si ritrovino senza risorse esposti a rischio di marginalità sociale. Gli ospiti della Cooperativa sono chiamati a preparare ricette tipiche dell’Africa centro occidentale da proporre in fiere e manifestazioni in uno stand mobile equipaggiato. Il corso della durata di sei mesi verrà diviso in cinque moduli che andranno dalla formazione iniziale relativa alla cucina di cibi dei paesi di origine fino alla preparazione di un Start up imprenditoriale sulle competenze acquisite durante il progetto. L’iniziativa sarà realizzata in collaborazione con il servizio di ristorazione Vallée d’Aosta Services di Fabrizio Chiabotto.

Condividi

LAST NEWS