Posted on

Calcio: il VdA rischia la sconfitta a tavolino

Calcio: il VdA rischia la sconfitta a tavolino

L'Omegna, battuta ieri 3-1, ha fatto ricorso sostenendo l'irregolare posizione di Ayoub Zlourhi; il vice presidente granata Alessandro Acca: «L'abbiamo tesserato il 18 agosto, è inaccettabile che la Figc ci dica soltanto oggi che manca un documento»

È durata meno di 24 ore la gioia del Vallée d’Aoste per la prima vittoria in Eccellenza. Poco dopo mezzogiorno di lunedì, il club granata ha ricevuto via mail la copia del reclamo dell’Omegna, nel quale i novaresi sostengono l’irregolare posizione di Ayoub Zlourhi (foto), il talentuoso marocchino classe ’97 che l’anno scorso si è messo in mostra nello Charvensod. «Abbiamo subito chiamato in federazione – spiega amareggiato il vice presidente aostano Alessandro Acca -, perché sul nostro tabulato online non risultava alcun errore sulle posizioni dei giocatori. Soltanto nel pomeriggio ci hanno risposto da Torino, spiegandoci che in effetti manca un documento di Ayoub per completare il tesseramento, probabilmente la firma di uno dei due genitori. Mi assumo la responsabilità per la mancata fiscalità della società, che avrebbe potuto effettuare una verifica a voce, non limitandosi a quella online, che è comunque ufficiale, ma trovo inaccettabile che un tesseramento effettuato il 18 agosto risultati incompleto il 7 settembre e soltanto dopo il ricorso di un’altra società. Tra l’altro la situazione è paradossale, perché anche se mancava la firma di uno o di entrambi i genitori, nel mentre il ragazzo è diventato maggiorenne». Alessandro Acca dice qualcosa anche a proposito dell’Omegna. «Hanno perso meritatamente e Ayoub è stato pure uno dei peggiori in campo – conclude il vice presidente granata -, fare un ricorso del genere non rientra nel mio modo di concepire lo sport. Se fosse capitato a noi a Biella, non l’avrei certo presentato».
(d.p.)

Condividi

LAST NEWS