Posted on

Associazionismo: cibo e cultura per gli eventi PAC

Associazionismo: cibo e cultura per gli eventi PAC

Il Piccolo Albergo di Comunità ha presentato la programmazione degli eventi culturali per il nuovo anno; si comincia sabato 19 con la serata argentina

Sarà la serata ‘Argentina sotto le stelle, asado e tango’ a inaugurare sabato prossimo, 19 settembre, la nuova programmazione degli eventi culturali del Piccolo Albergo di Comunità della cooperativa La Sorgente. «Nonostante il periodo complicato, che peserà sulla nostra organizzazione – ha spiegato il presidente della cooperativa La Sorgente Riccardo Jacquemod – la cooperativa è vivace, idee e proposte non mancano. Ne sono un esempio questi eventi e gli impegnativi lavori di edilizia affrontati per mettere a norma l’ingresso del ristorante Intrecci.
Ranzie Mensah che coordina il cartellone degli eventi ha illustrato l’offerta che da settembre a giugno 2016 offrirà 11 occasioni di incontro tra amicizia, solidarietà, animazioni, buona tavola e tanti spunti di riflessioni su temi di grande attualità tra i quali l’adolescenza, i social network, ma anche una serata all’insegna della poesia, una serata di gastronomia e danze dal Perù ma anche la serata dedicata all’Africa e «la giornata mondiale del migrante che sarà celebrata – indicativamente alla Cittadella dei giovani – il 16 gennaio 2016». E’ intervenuta anche la professoressa Maria Grazia Vacchina, volontaria, già Sovrintendente agli Studi e Difensore Civico che, insieme ad altri tre volontarie (Maria Grazia Raselli, Michel Noussan Gex e Gianna Pignatelli) si sta occupando gratuitamente dell’alfabetizzazione di tre gruppi di migranti, ospiti della cooperativa La Sorgente al Piccolo Albergo di Comunità, ad Arpuilles, Sarre e Châtillon. «In tre-quattro mesi – spiega Maria Grazia Vacchina – l’analfabeta totale – che non parlava né italiano né francese né inglese né arabo ma soltanto il dialetto locale di una zona poverissima dell’Africa, legge e scrive in italiano. Ecco questo ho imparato nella mia vita, che le sinergie del bene, se coltivate vincono sul male. Un esempio che apre il cuore alla speranza». L’esperienza e il ‘metodo’ di alfabetizzazione saranno oggetto di un libro, dal provvisorio titolo di ‘Venutidal mare’.
Nella foto, da sinistra Riccardo Jacquemod, Ranzie Mensah, Riccardo Ferrarese, Wanda Sarteur e Maria Grazia Vacchina, accanto al quadro di Wanda Sarteur che racconta una storia di migranti e che può essere ammirato, insieme ad altri, al ristorante Intrecci.
(cinzia timpano)

Condividi

LAST NEWS
Savt: «70 anni non si mettono in discussione nelle aule di tribunale»

Savt: «70 anni non si mettono in discussione nelle aule di tribunale»


Il segretario Claudio Albertinelli rilancia dopo il congresso straordinario del sindacato, che ha...

Posted by on

La Vita di Arnad dona la quindicesima ai 120 dipendenti
La famiglia Calliera in occasione dei 60 anni dell'azienda

La Vita di Arnad dona la quindicesima ai 120 dipendenti


Il bel gesto della famiglia Calliera accompagnato da una lettera: un bel regalo di Natale anticipato...

Posted by on