Posted on

Caso D’Anna, Tribunale conferma decadenza

Caso D’Anna, Tribunale conferma decadenza

Il giudice del lavoro Eugenio Gramola ha rigettato il ricorso presentato dall'ex segretario generale del Comune di Aosta, condannata a pagare anche le spese processuali; vittoria su tutta la linea dell'Agenzia regionale dei segretari

Ricorso rigettato. Il giudice del lavoro del Tribunale di Aosta, Eugenio Gramola, ha rigettato il ricorso presentato da Eloisa Donatella D’Anna, tendente a chiedere al giudice l’annullamento della delibera attraverso la quale il 18 agosto scorso l’Agenzia regionale dei segretari degli enti locali la dichiarò decaduta dall’incarico di segretario generale del Comune di Aosta, con sua contestuale cancellazione dall’albo dei segretari.
Questa mattina, al termine di un’udienza durata poco più di due ore, le parti – Eloisa Donatella D’Anna da una parte e Agenzia regionale dei segretari degli enti locali dall’altra – non avevano sottoscritto la proposta di conciliazione sottoposta loro nell’udienza del 18 settembre scorso direttamente dal giudice Eugenio Gramola. Una proposta di intesa che, secondo quanto trapelato, sarebbe passata (anche) attraverso un accordo che avrebbe permesso alla D’Anna il reintegro all’interno dell’albo dei segretari, ma da non nominata al Comune di Aosta.
Viste le posizioni ancora distanti di stamane, quindi, davanti al giudice del lavoro la causa è stata regolarmente discussa dalle parti, con l’ordinanza cautelare pronunciata attorno alle 17.20 da Gramola, dopo oltre due ore e mezza di camera di consiglio, che oltre a rigettare il ricorso della D’Anna, l’ha anche condannata al pagamento delle spese di giudizio.
Nella foto Eloisa Donatella D’Anna – che ora potrà eventualmente opporre reclamo oppure promuovere causa di merito davanti al Tribunale in composizione collegiale – lascia mestamente palazzo di giustizia dopo la lettura della sentenza, seguita da uno dei suoi legali, l’avvocato Gabriella Morena di Bologna, e dall’avvocato Riccardo Jans della Regione, che si è costituita in giudizio.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS