Posted on

Consiglio Valle: in bilancio previsione 500 mila euro di risparmi

Consiglio Valle: in bilancio previsione 500 mila euro di risparmi

Critico il M5S: troppe spese ancora inutili come Apf, costi aerei, macchine di rappresentanza

Il Consiglio Valle ha votato in aula a maggioranza – Uv, Stella Alpina e Pd – il bilancio di previsione dell’Assemblea regionale – 90% spese fisse e 10% per iniziative e attività – con un taglio dei costi di 500 mila euro. Astenuti i gruppi Alpe e Union valdôtaine progressiste, contrario il M5S.
«Speravo che la questione delle sedi, quella del Difensore civico che è inaccessibile, invece non è stata affrontata » ha sottolineato il consigliere di Alpe Alberto Bertin nell’annunciare l’astensione del gruppo.
Il capogruppo del Movimento 5 Stelle Stefano Ferrero, annunciando il voto contrario, ha elencato le pecche: «un piccolo sforzo è stato fatto ma nelle pieghe di questo bilancio si nascondono delle cose pesanti. Ma vi pare logico che all’assemblea della francofonia Apf, associazione alla quale dobbiamo partecipare, partecipino cinque componenti quando il Canada ne manda. Evitiamo che l’Apf diventi l’agenzia di viaggio dei consiglieri. E’ il caso che i soggiorni in albergo ammontino a 300 euro al giorno, è il caso di viaggiare in business class, di avere tre auto di rappresentanza? C’è un elenco ancora infinito di piccoli tagli. Potremmo avere un bilancio più virtuoso».
«Una riduzione c’è stata ma molto rimane da fare soprattutto dal punto di vista istituzionale. Vorremmo una maggiore condivisione all’interno dell’ufficio di presidenza» ha evidenziato il vicepresidente del Consiglio Andrea Rosset (Uvp) stigmatizzando la fuga in avanti della maggioranza Uv, Stella Alpina e Pd che ha annunciato ieri in un comunicato un’autoriduzione delle indennità del 10% senza coinvolgere nel dibattito sul taglio dei costi della politica la minoranza.
(danila chenal)

Condividi

LAST NEWS