Posted on

Giornata Olimpica, Malagò: «La Valle orgoglio del paese»

Giornata Olimpica, Malagò: «La Valle orgoglio del paese»

Il presidente del Coni ha elogiato la nostra regione, invitando però a riflettere sul dato dell'obesità tra gli over 18; l'assessore Marguerettaz: «I tagli allo sport non supereranno il 10%»

«Lo sport è la forza dell’Italia e la Valle d’Aosta è l’orgoglio del nostro paese». Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha coccolato la nostra regione durante la Giornata Olimpica di questo pomeriggio al Cinéma de la Ville di Aosta. Il numero uno dello sport italiano ha preso la parola durante la premiazione degli atleti (servizio completo su Gazzetta Matin in edicola lunedì 30 novembre con foto e dichiarazioni dei protagonisti) che si sono distinti maggiormente nel corso dell’ultimo biennio agonistico ed è andato dritto al punto. «Forse qui è più facile fare sport – ha detto Malagò -, perché siete in pochi e vivete in una regione a statuto speciale, ma è innegabile che siete tra i primissimi della classe, visto che la Valle d’Aosta è la prima regione come tesserati rispetto al numero di abitanti: se i vostri dati si trasferissero alla realtà italiana avremmo otto milioni di tesserati contro i quattro attuali. Complimenti ai dirigenti, ai tecnici, agli atleti e ai politici; essere qui è un tributo al lavoro svolto in questi due anni dal presidente Marchiando e dai suoi collaboratori. L’unico dato che è un po’ in controtendenza è quello sull’obesità tra gli over 18, sul quale è giusto fare delle riflessioni». Malagò ha poi commentato l’affermazione dell’assessore regionale Aurelio Marguerettaz, che poco prima aveva annunciato che i tagli allo sport non supereranno il 10%. «Il 10% è sicuramente significativo – ha detto il presidente del Coni -, ma non dobbiamo lamentarci, perché nel resto del paese la situazione è decisamente peggiore».
(davide pellegrino)

Condividi

LAST NEWS