Posted on

UVP, scoppia caso Etienne Andrione

UVP, scoppia caso Etienne Andrione

Il Movimento annuncia querela al consigliere comunale candidatosi come indipendente nella sua lista e tesserato da una settimana

L’Uvp querela Etienne Andrione, consigliere comunale di Aosta, candidato indipendente nella lista UVP. Lo fa alla vigilia del congresso in programma oggi, sabato 12, a Brissogne, che vedrà il cambio alla presidenza (l’unico candidato Luigi Bertschy sostituirà Alessia Favre) e la discussione sul futuro del Movimento. Lo fa anche nel giorno “dell’ennesimo articolo diffamatorio nei confronti del movimento e condanna fortemente questo tipo di comunicazione per di più redatta in forma anonima”, si legge in una nota della Segreteria.
Anche l’ultimo articolo è stato pubblicato sul settimanale AostaNews24 a firma Calgacus, pseudonimo riconducibile a Etienne Andrione, come rivelato all’Uvp dal direttore responsabile, Giovanni Pellizzeri. “Nel corso della mattinata – spiega la Segreteria dell’Uvp – abbiamo appreso con stupore da quanto comunicatoci dallo stesso direttore responsabile del settimanale che l’articolo che screditava il movimento era in realtà stato scritto dal capogruppo dell’UVP in consiglio comunale di Aosta, Etienne Andrione”.
Il Conseil de Direction comunica “che la questione sarà portata agli organi di competenza del movimento affinché ne decidano il merito e i provvedimenti disciplinari del caso. Il Movimento ha già predisposto le condizioni per una querela dell’estensore dell’articolo, apparso in data 11 marzo 2016, signor Etienne Andrione in arte Calgacus”.
Per contro Andrione attraverso Facebook fa sapere che oggi non parteciperà al congresso. Le motivazioni saranno spiegate in una conferenza stampa nel pomeriggio di oggi”.
(l.m.)

Condividi

LAST NEWS