Posted on

Calcio: al Puchoz c’è il derby-salvezza

Calcio: al Puchoz c’è il derby-salvezza

Domani alle 15 il VdA ospita l'Aygreville; Andrea Caputo: «Pronti e carichi, ma mi aspetto una partita condizionata dall'importanza della posta in palio»; Federico Gini: «Vogliamo vincere per metterci definitivamente al sicuro»

Derby salvezza, domani alle 15 al Puchoz (arbitro Marco Bodini della sezione di Verona), dove il Vallée d’Aoste riceverà la visita dell’Aygreville. Gli ospiti si presenteranno in campo con un punto di vantaggio sui cugini, sestultimi (e quindi in zona play out) a pari con la Jr Biellese. Come già nel match di andata, le squadre non schiereranno la loro miglior formazione a causa dei provvedimenti disciplinari. Il turno di sabato 26 marzo ha lasciato le sue scorie, con le squalifiche per un turno comminate a Domenico Rega, Alex Noro, Daniel Marchesano (Aygreville), Fabio Balbis e Soley Montari (VdA). Glarey da una parte e Furfaro dall’altra non sono al meglio, ma alla fine dovrebbero giocare dal primo minuto.
Qui Vallée d’Aoste
Mauro Cusano, che sarà in tribuna per squalifica (il mister è stato inibito fino al 29 aprile), dovrebbe partire con Celesia in porta e una difesa a quattro formata da Angiulli, Monetta, Fiore e Bonel; a centrocampo Furfaro in regìa affiancato da Palmieri e Scala; davanti Caputo, Pasteris e Zlourhi, anche se non è escluso l’inserimento di Carpentieri e l’avanzamento di Scala al posto di Zlourhi. «Siamo pronti e carichi – afferma capitan Andrea Caputo, uno dei tanti ex in campo domani -. Ci siamo allenati bene, siamo tranquilli e abbiamo voglia di fare bene. Mi aspetto una partita non bellissima, condizionata dall’importanza della posta in palio, nella quale prevarrà la volontà di non perdere; mi auguro, però, che saremo noi a trovare il colpo decisivo. Onestamente in estate non pensavo che questo sarebbe stato uno scontro salvezza e a dicembre, con gli acquisti che l’Aygreville ha fatto, ero convinto che a questo punto avrebbe lottato per i play off, non per evitare i play out. Per me sarà una partita senza emozioni particolari, quelle le ho provate all’andata, quando abbiamo giocato a Villeneuve».
Qui Aygreville
Per tappare la falla creata davanti a Gini dalla squalifica di Rega, Giorgio Benedetti sembra intenzionato a puntare sulla coppia giovane formata da Spinardi e Prola, con Milani e Risso sulle fasce e il duo Mazzei-Pramotton in mediana, anche se in extremis il giocatore della bassa Valle potrebbe scalare a fianco di Spinardi facendo posto a Telesforo o Thomain. Alle spalle di Lopez i tre fantasisti dovrebbero essere Cunéaz, Furfaro e Glarey. «Questo derby vale doppio – esordisce il portiere Federico Gini -, visto che è una partita fondamentale per tutte e due. Noi vogliamo vincere, perché con i tre punti metteremmo una bella ipoteca sulla salvezza diretta. Spero sia una bella partita, anche se penso che ci sarà parecchia paura di sbagliare. Un pareggio potrebbe non essere da buttare, ma andremo a caccia del bottino pieno. E’ sempre bello ritrovare Andrea Caputo, con lui ho vissuto tanti bei momenti ed è stato uno dei primi a farmi sentire a casa in Valle d’Aosta. Per me è un grande amico – conclude ridendo -, ma domani spero che giochi molto male».
(davide pellegrino)

Condividi

LAST NEWS