Posted on

Downhill: Pila si rinnova per il circuito Gravitalia

Downhill: Pila si rinnova per il circuito Gravitalia

Presentato il round #4 della rassegna nazionale che sbarcherà nella località valligiana sabato 27 e domenica 28 agosto

Un’ultima parte modificata, con gli ultimi 300 metri studiati ex novo dal mitico Corrado Hérin. Questa la grande novità introdotta da una Pila ormai pronta per ospitare, sabato 27 e domenica 28 agosto, il round #4 del circuito nazionale di downhill Gravitalia. Saranno circa 350 gli iscritti che si presenteranno al cancelletto di partenza, posto come per la Coppa del Mondo all’arrivo della seggiovia Chamolé, pronti a tuffarsi lungo lo storico tracciato, modificato nel suo ultimo tratto: negli ultimi 300 metri, i biker taglieranno verso il Bosco, per poi immettersi su un tratto riesumato dopo vent’anni di progetti. Salto spettacolare, schuss, altro salto in curva, immissione sulla Liaison e planata verso l’arrivo della telecabina, dove sarà posto il parterre. A tracciare, come sempre, sarà il fido Corrado Hérin, impegnato in questi giorni a rimettersi in pista nella Coppa del Mondo Master; al suo fianco, però, ci sarà una presenza d’eccezione, quella Paola Pezzo che tanto ci ha fatto gioire nelle giornate a cinque cerchi sulla sua mountain bike.Un grande ritorno«Per noi il downhill non è più una novità – spiega il presidente della Pila spa Davide Vuillermoz Curiat -, visto che i miei predecessori ci hanno visto lungo in tal senso. Noi, però, non ci accontentiamo a puntiamo a rendere questo posto appetibile non solo per gare nazionali e per rider esperti, ma anche per famiglie; già quest’anno abbiamo registrato un +20% di presenze rispetto a un anno già da record, ma dobbiamo continuare a innovare. In questo senso, dobbiamo farci conoscere anche a livello nazionale: Coppa Europa e Coppa del Mondo ci hanno creato un nome fuori dai confini, ora vogliamo arrivare ai nostri connazionali e l’abbinamento con Gravitalia va anche in questo senso».«Comune e Pila spa vanno a braccetto – conferma l’assessore allo sport di Gressan Stefano Porliod -. Queste competizioni mancavano un po’ a Pila, visto che costituiscono il coronamento di un grande lavoro fatto per questa disciplina. Vogliamo farne una stazione che viva tutto l’anno e le prenotazioni ricevute per questo evento sembrano darci ragione».«Questo evento si posiziona sulla scia dei grandi eventi internazionali ospitati in questi anni – conclude l’assessore regionale allo Sport e Turismo Aurelio Marguerettaz -. In questo modo riusciamo ad attrarre professionalità, ma anche a spingere i nostri giovani verso queste discipline; siamo una regione di riferimento in tal senso». E sul turismo, Marguerettaz ricorda come «Pila sia un esempio per altre stazioni, perché oltre agli impianti e alle piste, riesce a mettere anche tanti servizi e voglia di fare che fanno la differenza».Il calendarioL’appuntamento con l’inizio dei “giochi” è per le 8 di sabato mattina, con le verifiche tecnice e l’apertura del tracciato per le prove libere. Alle 14.30 ci sarà la manche di qualifica, mentre il giorno successivo, si ripartirà con la ricognizione delle 8, le prove libere delle 9 e la gara che partirà dalle 13.(in foto Davide Vuillermoz, Stefano Porliod, Michel Martinet e Aurelio Marguerettaz)(alessandro bianchet)

Condividi

LAST NEWS
L’agosto di Etroubles si riaccende con Avant Tout Musique

L’agosto di Etroubles si riaccende con Avant Tout Musique


Il 10, 17 e 24 prosegue la kermesse musicale che si sta rivelando l'evento fiore all'occhiello...

Posted by on