Posted on

Scuola: quattro bambini lasciati a digiuno a Gignod

Scuola: quattro bambini lasciati a digiuno a Gignod

Al rientro in classe dopo le vacanze estive, a causa di problemi legati alla loro iscrizione al servizio mensa, svolto in convenzione con Aosta; avviata una contestazione all'indirizzo delle quattro dipendenti della cooperativa Noi & Gli Altri presenti

Non se lo scorderanno facilmente, i sei bambini della scuola primaria di Gignod Capoluogo, il loro primo giorno in classe dell’anno scolastico 2016/2017.Non se lo scorderanno facilmente perché, arrivata l’ora di pranzo, per problemi legati alla loro iscrizione al servizio mensa, i sei sono stati fatti sì accomodare nel locale utilizzato per la sommistrazione dei pasti, ma a differenza dei loro compagni sono stati lasciati senza pasto.Di questi sei, due sono stati ‘recuperati’ dai genitori, mentre gli altri quattro – due della classe seconda e due della quarta – sono rimasti di fatto a digiuno, in attesa della ripresa delle lezioni pomeridiane.Una vicenda, questa, che in paese sta facendo parecchio discutere, anche perché alla base della decisione di lasciare i sei bambini senza pasto, ci sarebbe il parere telefonico rilasciato dal segretario comunale di Gignod, interpellato sul da farsi dalle quattro assistenti della cooperativa ‘Noi & Gli Altri’ che ha in appalto il servizio, svolto in convenzione con il Comune di Aosta.In un simile contesto, come se non bastasse, negli ultimi giorni si sarebbe aggiunto anche l’avvio di una procedura di contestazione promossa dalla cooperativa proprio all’indirizzo delle sue quattro dipendenti, che prima di lasciare senza pasto i sei bambini ritenuti ‘irregolari’ a livello di iscrizione al servizio mensa, avrebbero dovuto confrontarsi con il loro datore di lavoro, o meglio con il loro responsabile, che nel caso di specie non risulta essere il segretario comunale di Gignod.Maggiori dettagli sul numero di Gazzetta Matin in edicola da lunedì 26 settembre 2016.(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS