Posted on

Bando anziani: la longa manus della presidenza della Regione sulla revoca

Dalla segreteria particolare, la proposta di deliberazione per interrompere ogni atto legato alla gara d'appalto

Dalla segreteria particolare, la proposta di deliberazione per interrompere ogni atto legato alla gara d'appalto

Arriva dalla segreteria particolare del Presidente della Regione la proposta di deliberazione per la revoca (o stop delle operazioni legate alla gara) del bando anziani, elemento fondamentale inserito nella relazione allegata alla richiesta di parere all’ANAC sulla regolarità del bando. A recapitarla agli uffici del municipio di Aosta la consigliera comunale e vice-presidente dell’Union valdôtaine Cristina Galassi, come testimoniato dalle e-mail emerse a margine del consiglio comunale. Tutto questo è giunto all’orecchio dei capigruppo di minoranza regionale – Alpe, M5S e Gruppo Misto – in Consiglio Valle che hanno chiesto conto dell’operato in una conferenza dei capigruppo dal quale «è emerso l’imbarazzo della maggioranza» fanno sapere Albert Chatrian ed Elso Gerandin che aggiungono: «sul bando anziani avevamo presentato una mozione e ci era stato risposto che la Regione è rispettosa delle autonomie comunali. Questa ci sembra proprio un’entrata a gamba tesa». Le opposizioni consiliari annunciano ulteriori azioni per fare chiarezza.

(d.c. – al.bi.)

 

Condividi

LAST NEWS