Pubblicato il

Consiglio Valle: assessore Perron sulla graticola per il Casinò

Consiglio Valle: assessore Perron sulla graticola per il Casinò

Maggioranza in fibrillazione sui 48 milioni congelati in Cva ma già destinati al salvataggio della Casa da gioco

La bagarre in aula tra gli alleati di maggioranza in Consiglio Valle si scatena sulle dichiarazioni di voto sull’accordo raggiunto nella serata di martedì sull’ordine del giorno presentato  da Alpe, M5S e Gruppo sulla società Saint-Vincent Resort & Casinò – legato alla  presentazione, entro il 31 gennaio 2017, in seconda Commissione consiliare di un piano di riorganizzazione certo, strategico e misurabile che produca un’inversione di rotta sugli introiti e che azzeri figure dirigenziali e organi di controllo. A provocarla l’intervento dell’assessore al Bilancio Ego Perron che sottolinea come «sul Casinò una decisione vada presa ma per il momento il denaro – i famigerati 48 milioni – è collocato nelle riserve di Cva».  Ad alzarsi Albert Chatrian di Alpe che punta il dito: «I 48 milioni sono in pancia a Cva ma sono già destinati al Casinò e non basteranno perché ne dovremo metterne altri». Scatta Luigi Bertschy (Uvp): «Non mi risulta esista una prenotazione di spesa e su questa non c’è un impegno politico. Lo apprendo ora: qui passa il messaggio che quei soldi siano destinati al Casinò e non è così. Vogliamo chiarezza». Si associa Pierluigi Marquis (Stella Alpina) che si è detto «esterrefatto da quanto  apprendiamo». Rincara Chatrian: «se è vero che i soldi della Cva non sono legati al Casinò pretendiamo la copertura ai nostri emendamenti».  A questo punto è scattata la sospensione chiesta da Joël Fracoz (Uv).(danila chenal)

Condividi

ULTIME NEWS