Posted on

Bando anziani:colpo di scena per la seconda proroga

Bando anziani:colpo di scena per la seconda proroga

Le cooperative La Sorgente, La Libellula ed Esprit à l'Envers ci hanno ripensato, su pressione dei sindacati, rendendosi disponibili a garantire il servizio alla struttura di via Guido Rey, prima rifiutato

Colpo di scena nell’assegnazione della seconda proroga del bando anziani del comune di Aosta. Dopo aver inviato in Comune la comunicazione di rinuncia a portare avanti la gestione del lotto 2 (struttura di via Guido Rey e zona est della città per intenderci), infatti, l’Ati guidata dalla cooperativa La Sorgente (con La Libellula ed Esprit à l’envers) ha fatto retromarcia, rendendosi disponibile alla proroga.

Fino a domenica la soluzione sembrava un ampliamento della gestione in capo a Leone Rosso, ma tra domenica e la mattinata di lunedì le carte in tavola sono cambiate. Riccardo Jacquemod, presidente de La Sorgente, dopo il pesante intervento dei sindacati, preoccupati per i posti di lavoro a rischio, ha infatti comunicato il cambio di direzione, spiazzando di fatto la stessa Leone Rosso, in attesa di chiudere le ultime pratiche dopo aver lavorato per garantire la copertura.

Il risultato è il seguente: tutto rimane invariato fino al 28 febbraio, in attesa dell’asegnazione definitiva del nuovo bando (c’è ancora al vaglio della commissione l’offerta di Leone Rosso, presentata con un ribasso dell’11.11%). Nel pomeriggio ci sarà l’ufficialità, col lotto uno che rimarrà nelle mani di Leone Rosso e il lotto 2 ancora sotto l’egida dell’Ati.

Nella foto, l’assessore alle politiche sociali del comune di Aosta Marco Sorbara.

(alessandro bianchet)

Condividi

LAST NEWS