Posted on

Consiglio Valle: governo Rollandin va sotto su Commissione Cva

Consiglio Valle: governo Rollandin va sotto su Commissione Cva

La risoluzione che istituisce la commissione speciale d'inchiesta, che sarà guidata da Alessandro Nogara, ha incassato 20 voti a favore

A ribadire il no alla Commissione speciale d’inchiesta su Cva è il presidente della Giunta Augusto Rollandin nel suo intervento in aula. «Il dibattito va nella direzione di approfondire il tema. Credo che le commissioni ordinarie siano il luogo deputato agli approfondimenti. Ritengo che sull’acquisto delle turbine cinesi ci siano già stati ampi dibattiti e i relativi chiarimenti in quest’aula. Sull’impegno della società i risultati parlano chiaro. Gli utili della Cva sono noti.  I risultati sono stati ottimi e portano dei frutti annuali per la Valle d’Aosta» ha puntualizzato. La risoluzione passa con i 20 voti a favore. Così la votazione: 2 nulle, 12 schede bianche e 20 a favore. Il Pd e l’Union valdôtaine che non faranno parte della Commissione speciale anche se i dem hanno garantito la loro collaborazione sul dossier. Alla presidenza della Commissione speciale di inchiesta è stato nominato Alessandro Nogara, che rinuncia all’indennità di carica. I componenti saranno Antonio Fosson, Fabrizio Roscio, Pierluigi Marquis, Roberto Cognetta e Elso Gerandin

Le repliche

«Per non avere costi aggiuntivi basta che il presidente rinunci al compenso. La Commissione serve per approfondire e fare chiarezza. Cva è l’unica azienda in Europa a fare ricorso al mercato cinese. A mio avviso l’operazione è stata un’imprudenza. Mi stupisce che non la si voglia» ha ribattuto Alberto Bertin (Alpe)

Nell’intervenire Alessandro Nogara (Uvp) ha detto: «ho sempre pensato fosse l’esigenza di tutto il Consiglio fare chiarezza. Vorremmo evitare di sentirci rispondere picche dai vertici della Cva così come già avvenuto. Vorremmo capirne di più su che fine faranno le giranti. Non ce l’abbiamo con nessuno».

Per Claudio Restano (PnV) «è una situazione paradossale. La proprietà chiede di rimuovere i vertici e Fianosta chiede un parere legale tramite se stessa.  Il vaso è colmo». Sulla stesa lunghezza d’onda Stella Alpina – esclusi Lanièce e Baccega – che chiede a tutti di condividere la risoluzione. (danila chenal)

Condividi

LAST NEWS