Posted on

Contrabbando di sigarette, tre arresti al Traforo del Monte Bianco

Contrabbando di sigarette, tre arresti al Traforo del Monte Bianco

Insospettiti da un adesivo ormai logoro del Corpo Diplomatico, gli agenti della sottosezione di polizia di frontiera hanno fermato una Mercedes diretta in Francia

L’adesivo consunto del Corpo Diplomatico apposto sulla targa li ha insospetti.  Così ieri, venerdì, gli agenti della sottosezione della polizia di frontiera, in servizio al Traforo del Monte Bianco hanno controllato una Mercedes con tre uomini a bordo che si apprestava a lasciare il territorio nazionale. Il controllo dei documenti ha confermato i sospetti dei poliziotti che hanno arrestato tra cittadini mongoli di 36, 47 e 51 anni per contrabbando di sigarette e possesso di documenti falsi e contraffatti. Il presunto rappresentante del Corpo Diplomatico aveva documenti alterati e falsi; il secondo passeggero aveva documenti autentici ma senza il visto Schengen e quindi irregolare sul territorio dell’Unione Europea; inoltre gli agenti hanno rinvenuto quattro passaporti mongoli, tutti falsificati nella data di validità dei visti Schengen. L’unico a essere in regola con le norme di soggiorno era l’autista, titolare di un permesso di soggiorno francese. Nell’automobile, i poliziotti, aiutati dagli uomini della Guardia di Finanza, hanno rinvenuto circa 600 stecche di sigarette con diciture in caratteri cirillici. Per la violazione delle norme doganali, esse sono state sequestrate. I tre cittadini mongoli arrestati sono stati traferiti alla casa circondariale di Brissogne.Nella foto, una parte delle sigarette sequestrate dai poliziotti al Traforo del Monte Bianco.(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS