Pubblicato da il

Courmayeur, quando la Scienza fa spettacolo

Cinque giorni di appuntamenti, passeggiate, laboratori e aperitivi scientifici pcon il 1°festival Scienze in Vetta

Courmayeur, quando la Scienza fa spettacolo
Il musicista Nicola Piovani chiuderà il festival

Cinque giorni tutti dedicati alla scienza, sono quelli che attendono Courmayeur dal 21 al 25 agosto e che vedranno scienziati di fama internazionale raggiungere la località d’alta quota.

L’obiettivo è quello di raccontare e avvicinare il grande pubblico alle discipline scientifiche anche attraverso altri settori come la musica, la letteratura, la cucina.

Il programma

Martedì 21

Si comincia domani, martedì 21 agosto, “Aspettando Scienze in Vetta“: alle 8.30, passeggiata a tema flora e fauna, ambienti glaciali e geologia partenza alla sbarra de La Visaille; alle 12, pranzo al sacco presso La Casermetta – Col de La Seigne (2365 m); alle 13, workshop sul “Col de La Seigne e della Casermetta”, alle 18 il rientro a La Visaille.

Mercoledì 22

Mercoledì 22 agosto, “Aspettando Scienze in Vetta”: alle 8.30, passeggiata e osservazione dei ghiacciai del Monte Bianco, analisi dell’evoluzione e del cambiamento Balconata della Val Ferret e partenza da Lavachey Rifugio Bonatti – Rifugio Bertone; alle 12 pranzo al sacco, alle 15.30, pausa al Rifugio Bertone per la “merenda sinoira”, discussione con Renzino Cosson, gestore del rifugio, alle 18 si rientra a Planpincieux.

Giovedì 23

Giovedì 23 agosto, alle 8.30, passeggiata scientifica alla scoperta della biodiversità alpina con Marco Ferrari, biologo e giornalista di Focus.

Dalle 9.30 alle 10.15 e dalle 15.00 alle 15.45, laboratori per bambini e ragazzi: ToScience Mendelina e lo spirito della nuvola, per bambini di età compresa fra 4 e 7 anni, circuiti su carta per bambini fra 8 e 12 anni; alla Maserati Mountain Lounge, dalle 10.30 alle 11.15 e dalle 16.00 alle 16.45, laboratori per bambini e ragazzi: ToScience Colorare con la natura per bambini fra 4 e 7 anni; Hot Lab “Calore e combustione” per bambini fra 8 e 12 anni.

Sempre alla Maserati Mountain Lounge, dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 20 Escape Room: gli enigmi di Leonardo e alle 11.30 “Il mostro e la montagna: la scienza delle creature straordinarie“, con Michele Bellone. Alle 18, inaugurazione di Scienze in vetta: “Scalare le vette della scienza: in laboratorio come in montagna?” con Alberto Mantovani, mentre alle 21, appuntamento con “La sfida dello spazio: superare i propri limiti” e Paolo Nespoli.

Alle 22.30, osservazione astronomica: a guardar le stelle con Adrian Fartade (ritrovo al parcheggio località Ermitage).

Venerdì 24

Venerdì 24 agosto, alle 8.30, passeggiata scientifica alla scoperta del ghiacciaio e della medicina di montagna con Antonio Scalari, biologo e giornalista, Guido Giardini, medico e gli esperti di Fondazione Montagna Sicura.

All’Hotel Bertod, alle 9.30, “L’antro scientifico di Silvia Kuna Ballero“, rassegna stampa e interviste agli ospiti del Festival.

Alla Maserati Mountain Lounge, dalle 9.30 alle 10.15 e dalle 15 alle 15.45, laboratori per bambini e ragazzi, ToScience: Mendelina e il drago arancione, per bambini fra 4 e 7 anni), Plastiche & Co (8 – 12 anni). Sempre alla Maserati, dalle 10.30 alle 11.15 e dalle 16 alle 16.45, laboratori per bambini e ragazzi ToScience: Splash! In viaggio con l’acqua (4 – 7 anni), H2oooooooh (8 – 12 anni).

Dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 20 Escape Room: Gli enigmi di Leonardo.

Al Caffè della Posta, alle 11, “Darwin in montagna: le altezze dell’evoluzione” con Marco Ferrari e Michele Bellone; alla Maserati, alle 11.30, “Perché meravigliarci? Le sorprese dello spazio“, con Adrian Fartade.

A Le Dahu, alle 17, “Il trucco c’è… e si vede” con Beatrice Mautino e Roberta Villa; al Cadran Solaire, alle 17, “La scienza in tribunale con Luca Simonetti e Daniela Ovadia“.

Alla Maserati, alle 18, “Ibernazione: il freddo che ferma il tempo” con Matteo Cerri; alle 18.30, “Le sfide del futuro: promesse o minacce?” con Alberto Mantovani, Angela Simone, Stefano Bertacchi e Cristina Pozzi.

Alle 21, “Fate il nostro gioco. La matematica del gioco d’azzardo“, TAXI 1729.

Sabato 25

Sabato 25 agosto, alle 8.30, passeggiata scientifica alla scoperta della geologia del Monte Bianco con Marco Vagliasindi, geologo; all’Hotel Bertod. Alle 9.30, “L’antro scientifico di Silvia Kuna Ballero“, rassegna stampa e interviste agli ospiti del Festival.

Alla Maserati Mountain Lounge, dalle 9.30 alle 10.15 e dalle 15 alle 15.45, laboratori per bambini e ragazzi, ToScience: Mendelina e l’elefante rosa (4 – 7 anni), La chimica dei messaggi segreti (8 – 12 anni); dalle 10.30 alle 11.15 e dalle 16 alle 16.45, laboratori per bambini e ragazzi, ToScience: Laboratorio di schifezze scientifiche (4 – 7 anni), Dalla A all’Azoto (8 – 12 anni).

Dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 20, Escape Room: Gli enigmi di Leonardo; sempre alla Maserati, alle 11.30, “La scienza di Star Wars” con Luca Perri. A Le Dahu, alle 17, “È la medicina, bellezza!” con Daniela Ovadia e Silvia Bencivelli; al Cadran Solaire, alle 17, “Il bosone di Higgs in un bicchiere d’acqua” con Marco Delmastro; alla Maserati Mountain Lounge, alle 18, “Nulla è permanente quanto il cambiamento” con Ilaria Capua, medico veterinario e virologa di fama internazionale; alle 18:40, “Vero, falso o X? Come difendersi dalle fake news” con Antonio Scala, Antonio Scalari, Dario Bressanini e Roberta Villa.

Il compito di chiudere il primo festival Scienze in Vetta di Courmayeur, lo spettacolo “La musica è pericolosa” con il musicista e compositore, premio Oscar per le musiche di La vita è Bella, Nicola Piovani. Alle 21 alla Maserati Mountain Lounge.

Alcuni incontri richiedono la prenotazione, pertanto è consigliato visitare il sito: www.courmayeurmontblanc.it per tutte le informazioni.

(paola zoppi)

Condividi

Altre news

ULTIME NEWS