Pubblicato da il

Ispettorato del lavoro di Aosta, Lanièce chiede conto della carenza di personale

Il senatore valdostano ha presentato un'interrogazione al ministro Andrea Orlando

Ispettorato del lavoro di Aosta, Lanièce chiede conto della carenza di personale

Ispettorato del lavoro di Aosta,  Lanièce chiede conto della carenza di personale. Il senatore valdostano del Gruppo per le autonomie Albert Lanièce lo fa presentando un’interrogazione. A segnalare la «grave carenza di personale ispettivo», con una lettera, l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Luigi Bertschy.

L’interrogazione

Lanièce ha presentato al ministro alle Politiche del lavoro Andrea Orlando un’interrogazione in cui chiede «quali iniziative adotterà per risolvere questo problema».

Lanièce ricorda, con un tweet, che «la tutela del lavoro è una priorità».

Nell’interrogazione, il senatore evidenzia la carenza di personale nella sede regionale della Valle d’Aosta dell’Ispettorato, «aggravata in un periodo caratterizzato dalla pandemia da Covid-19».

La carenza di personale «incide in maniera negativa sul sistema socio-economico perché il rispetto delle norme incide sia sulle imprese, sia sui lavoratori. Lanièce chiede al ministro Orlando se «sia a conoscenza dei fatti esposti e quali iniziative intenda adottare per potenziare, in tempi brevi, l’organico dell’Ispettorato».

(re.aostanews.it)

Condividi

ULTIME NEWS