Posted by on

La Vita di Arnad dona la quindicesima ai 120 dipendenti

Il bel gesto della famiglia Calliera accompagnato da una lettera: un bel regalo di Natale anticipato

La Vita di Arnad dona la quindicesima ai 120 dipendenti
La famiglia Calliera in occasione dei 60 anni dell'azienda

La Vita spa di Arnad regala la quindicesima a tutti i dipendenti.

Dopo quanto fatto all’atto della cessione della Cogne Acciai Speciali da Giuseppe Marzorati, ecco arrivare un’altra bellissima notizia da parte dell’azienda di trasporti rossonera.

Il dono

In un periodo tutt’altro che facile, infatti, per dimostrare tutto il proprio affetto per i dipendenti che continuano a fare straordinari per coprire anche le carenze di personale, la Vita della famiglia Calliera, guidata dall’amministratore delegato Jean-Pierre, ha deciso di donare una “quindicesima” mensilità a tutti i 120 lavoratori della ditta di autotrasporti di Arnad.

Il tutto, accompagnato da una lettera che spiega come la decisione sia nata alla luce del gravissimo momento di difficoltà che tutte le famiglie stanno vivendo.

La lettera

«La V.I.T.A. S.p.a., nell’ambito della generale situazione di incertezza post pandemica e di gravissima difficoltà che la nostra Comunità sta attraversando a causa degli ormai noti eventi bellici internazionali nonché con piena consapevolezza che i disastrosi effetti generati da questi eventi stessi si sono abbattuti con maggiore intensità sulle famiglie in termini di ingiustificati e pesantissimi rincari di ogni genere di merce e prodotto con particolare riferimento alle spese energetiche e generi di prima necessità, ha deciso di contribuire economicamente all’attuale forte disagio delle proprie maestranze.
Questa delicata situazione deve tuttavia essere affrontata da tutti noi con i più grandi stimoli e la più forte determinazione in prospettiva di un futuro che riserverà sicuramente nuovi obiettivi, piena produttività e grandi risultati.

V.I.T.A. S.p.a. intende pertanto erogare ai propri Lavoratori Dipendenti una mensilità aggiuntiva una tantum denominata “15° mensilità”»

Il riconoscimento

In concreto, la società ha riconosciuto a tutti i dipendenti in forza al 1° dicembre 2022, «un importo corrispondente a una mensilità al lordo delle ritenute di legge denominato “15° mensilità”, omnicomprensivo di ogni elemento ed istituto contrattuale ivi compreso l’accantonamento per il trattamento di fine rapporto».

Tale contributo una tantum è stato erogato in «modalità anticipata come competenza differita per il periodo dal 1° dicembre 2022 al 30 novembre 2023».

(al.bi.)

Condividi

LAST NEWS