Pubblicato il

Alpe, Alexis Vallet eletto presidente

Alpe, Alexis Vallet eletto presidente

"Nessun matrimonio o fusione con l'Uvp, ma collaborazione sì"

Con 82 voti (113 presenti, di cui 105 votanti e 23 schede bianche) Alexis Vallet, 37 anni di Arvier, è stato eletto dal Congresso tenutosi oggi a Chatillon quale nuovo presidente di Alpe. Ad affiancarlo saranno i due vicepresidenti Carmen Jacquemet e Pietro Varisella.
“L’identità va salvaguardata ma non ha senso non parlare con gli altri – ha detto il nuovo presidente -. L’apertura oggi è verso l’Uvp ma il confronto con chiunque vuole il cambiamento è importante, perché da soli non si va da nessuna parte. Io voglio portare Alpe a governare, fare solo opposizione non mi interessa”.
L’identità è stata al centro di un ordine del giorno presentato da alcuni congressisti, primo firmatario il consigliere regionale Alberto Bertin per scongiurare «matrimoni, federazioni e fidanzamenti». Ordine del giorno confluito nella mozione finale nella quale il Galletto ribadisce «l’attualità e la peculiarità del progetto politico autonomista e ambientalista di Alpe e la volontà di rappresentare un soggetto politico autonomo e distinto» e conferma «la disponibilità a collaborare e costituire alleanze elettorali, su basi programmatiche, con tutti i soggetti interessati al cambiamento nel quadro dell’autonomia e di uno sviluppo economico rispettoso dell’ambiente e ispirato a principi di giustizia e legalità”.
Vivace il dibattito, con qualche posizione critica, al neo presidente ma anche al gruppo consiliare “troppo autonomo”, come quelle di Valter Pivato, Vanni Florio e Loris Sartore.
(redazione newsvda.it)

Condividi

ULTIME NEWS