Pubblicato da Erika David il

Théâtre et Lumières: da Bach a sUb-modU al Teatro Romano

Presentato il calendario di eventi Théâtre et Lumières che abbina uno spettacolo di luci sul Teatro Romano a esibizioni musicali

Théâtre et Lumières: da Bach a sUb-modU al Teatro Romano

Théâtre et Lumières si regala un programma che spazia dalla classica di Bach ai suoni elettronici di (sUb-modU).

Non più una base musicale e una voce narrante registrate, ma un vero e proprio calendario di eventi tutti diversi accompagnati da uno spettacolo di luci, curato da Luca Minieri, che sa adattarsi alla partitura e al ritmo della musica per valorizzare la facciata del Teatro Romano. Luci che accompagneranno delicatamente la musica classica per esplodere con le percussioni e i suoni elettronici.

«Un calendario di eventi di alta qualità con il valore aggiunto del luogo, il Teatro Romano – dice l’assessore ai beni culturali, Laurent Viérin -, simbolo della nostra politica culturale, che sono il valore aggiunto e rendono unici questi appuntamenti».

«Perché val la pena venire a Théâtre et Lumières? – si chiede il Soprintendente ai beni culturali Roberto Domaine -, perché proponiamo un programma di sette eventi di altissimo livello con un gioco di luci diverso ogni sera».

Il programma

Théâtre et Lumières prende il via lunedì 8 luglio con il violoncellista Mario Brunello che suona e racconta Johan Sebastian Bach.

Brunello regalerà anche un’anteprima, alle 18, al Criptoportico con la selezione di brani barocchi “Ciaccone e ai Misteri”. Evento su prenotazione dalle 9 di lunedì 8 luglio al 348-3976575,

Il 15 luglio va in scena il Kundalini Quartet -Luca Favaro (marimba), Mauro Gino (vibrafono), Mario Fadda (tablas) e Marco Giovinazzo (percussioni e timpani)- con uno spettacolo dalla sorprendente forza emotiva di percussioni in equilibrio tra la sperimentazione contemporanea e i ritmi del mondo.

Lunedì 22 Théâtre et Lumières si prende una pausa per lasciare spazio al concerto di Fiorella Mannoia nell’ambito di Aosta Classica.

Il 29 dal pianeta Elio e le Storie tese sbarca al Teatro Romano Christian Meyer, batterista dello storico gruppo, che proporrà un ironico e incredibile viaggio all’interno della storia della batteria e dei ritmi di ogni tempo.

Lunedì 5 agosto Théâtre et Lumières propone una joint venture con Strade del Cinema. Oscar Strizzi, attore, regista, illusionista, uno dei massimi esperti di ombre cinesi e sand art, proporrà uno spettacolo intimo ed emozionante, una sorta di alba del cinema.

Il 12 agosto le percussioni di Matteo Cigna incontrano il live electronic di Romeo Sandri (sUb_modU), mentre il 19 Paolo Bougeat, organista, compositore, ricercatore si esibirà in un programma speciale con un organo elettronico.

La rassegna si concluderà lunedì 26 agosto con l’esibizione del Torino Vocalensemble diretto da Davide Benetti con brani tratti da La Grande Bellezza.

Tutti gli spettacoli sono in programma alle 21.30, biglietto di ingresso 5 euro.

(erika david)

 

Condividi

ULTIME NEWS