Posted on

Decapitata la banda dei videopoker dell’Alta Valle

Dopo i due arresti di settembre, eseguite altre tre ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari

Dopo i due arresti di settembre, eseguite altre tre ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari

Sono stati posti agli arresti domiciliari con l’accusa di essere responsabili di una serie di furti di denaro avvenuti in Alta Valle a danno di due pubblici esercizi (il bar della stazione di Pré-St-Didier e il Petit Bar di Morgex) nei quali si trovavano i videopoker. Si tratta di tre cittadini rumeni: Paul Eugeni Istrate, 20 anni, Eugen Ariton, 22, e Virginel Calin, 32, tutti e tre domiciliati ad Aosta e attualmente disoccupati.
Per gli stessi furti, lo scorso 6 settembre, il giudice per le indagini preliminari aveva emesso le ordinanze di custodia cautelare in carcere per Ionut Alexe Lupu, 31 anni, e Alin Sorin Meran, 22, entrambi già scarcerati. Le indagini dei carabinieri erano poi proseguite per individuare e accertare le responsabilità degli altri componenti della banda. Lo scorso settembre, i cittadini rumeni arrestati furono fermati durante un controllo su due autovetture ferme sulla strada statale 26, all’altezza di frazione Derby, a La Salle. Nell’auto furono rinvenuti gli indumenti con i quali i due si camuffavano, sapendo di essere ripresi dalle telecamere dei locali nei quali si intrufolavano. Decisivo fu anche il rinvenimento di un’impronta digitale su una delle slot rubate, poi rinvenuta, naturalmente vuota.
(c.t.)
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS